Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Sericoli, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Sericoli
Corona de la nobleza Sericoli
Notizie frammentarie si hanno in Roma, dalla metà del XII alla fine del XIII secolo, e a Firenze al principio del sec. XIV, ma notizie certe si ritrovano a Camerino anteriormente alla signoria del Varano come risulta dalla ricognizione delle antiche Famiglie Consolari compiuta nel 1545 per ordine del cardinale Durante, Legato dell'Umbria. Capostipite dell'attuale ramo fu Niccolò, che uscì eletto priore più volte dal 1552 al 1575. Da Niccolò nacque Camillo e da questi e da Gismonda degli Atti, Gabriele, che ricoprì le più alte cariche cittadine e fu padre di Belisario, abbondanziere pio nel 1654, e di Mariano,... Continuará
tesoriere della Rev. Camera Apostolica di Ascoli. Dal matrimonio di Mariano con Cecilia Ghislieri, nacque, nel 1671, Paolo Antonio, bisavolo di mons. Pietro Paolo, canonico liberiano, cameriere segreto di SS., distintosi per abnegazione nell'epidemia colerica del 1837 in Roma, di Giuseppe, delicato pittore (affreschi e tempere nel Palazzo Cancani Montani in Roma), morto in seguito ad eroico salvataggio da lui compiuto, e di Vincenzo (1792-1861), membro della Giunta Straordinaria di Governo nel 1849 e conservatore di Roma dal 1849 al 1851. Dal matrimonio di Vincenzo con Giuliana Lucia Andreana Bisorj, nacquero: Pietro, avvocato e deputato al Parlamento, Filippo, Giovanni Battista, deputato al Parlamento, monsignor Luigi, Giacomo e Giuseppe. Monsignor Luigi fu canonico liberiano e vaticano, delegato apostolico a Orvieto, Spoleto, Frosinone e Viterbo. Fu quindi reggente della Cancelleria Apostolica, decano dei Protonotari Apostolici e dei Prelati Chierici di Camera ed infine uditore generale della Rev. Camera Apostolica. La saggia amministrazione di Orvieto, e l'abnegazione mostrata nel terremoto di Norcia, valsero a mons. Luigi il decoro di due nuove nobiltà, l'Orvietana (1857) e la Nursina (1859), alle quali egli fu iscritto con i fratelli e loro discendenti. Paolo, di Filippo, di Vincenzo, ottenne per sé e per la propria discendenza il riconoscimento dei titoli di nobile di Camerino, nobile di Norcia, nobile di Orvieto con i quali trovasi iscritto nel Libro d'Oro della Nob. Ital. E' iscritto nell'El. Nob. Uff., coi titoli di nobile di Camerino (mf.), nobile di Orvieto (mf.),nobile di Norcia (mf.) il ramo primogenito in persona di Giulio, di Pietro, di Vincenetro e Adelaide Sericoli(sua cugina) da cui Giulia.
Comprar un documento heráldico de Sericoli

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Sericoli

Blasòn de la familia

D'azzurro alla fascia d'oro, accompagnata sopra da tre conchiglie d'argento ordinate in fascia; sotto da tre pali d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook