1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Sguerra, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Sguerra
Krone des Adels Sguerra
Casato assai antico e nobile, un membro del quale, Guido nipote di Ottone il Grande, vuolsi sia calato in Italia nel 938 al seguito dello zio che veniva a Roma per farsi incoronare imperatore. Al ritorno Ottone gli conferì la contea di Romagna ed egli si stabilì in Ravenna ove i suoi discendenti divennero potenti feudatari e stipiti dei Guidi, parecchi dei quali ebbero il soprannome di Sguerra non solo perché valorosi nelle armi ma, e soprattutto, per l'innata crudeltà che causò loro orribili vendette, spietati stermini, il bando e la confisca di ogni possedimento. Nonostante tutto ciò i Guidi sono oggidì fiorenti a Roma, Volterra, Mantova e Ferrara la qual cosa concede di supporre che qualche nucleo per sfuggire alle rappresaglie su riferite sia immigrato in suolo lombardo a Pavia, Voghera, Castelnuovo, Tortona e nel Monferrato a Vercelli, Casale, Alessandria - col nome di Sguerra anziché Guidi - ove... Fortsetzung folgt
li seguiremo esponendo la cronologia della famiglia. Nel 1105 a Pavia, Ottone e Bernardo Sguerra sono testi in atto dell'11 giugno con cui il monastero di S.Pietro in ciel d'oro, affitta beni presso Marengo; a Voghera, soggetta al vescovo di Tortona, i Sguerra costituiscono con altre famiglie, e probabilmente nei primi decenni del 1100, il Comune Signorile delle città; nel 1136 sono pure presenti in Vercelli come da documento del 19 luglio; i consoli genovesi nel marzo del 1146 decretano che a cominciare dal 2 febbraio successivo e per sei anni gli abitanti di Gamondio (poi quartiere di Alessandria) siano esenti dal pagamento del pedaggio in Voltaggio: tra i gasmondiesi giura Pinza Sguerra ; nel 1181 Giacomo appare nell'elenco dei contribuenti il fodro ed il giogatico nell'Oltrepò Pavese ed in Lomellina; in Alessandria, Guido e Robaldo rispettivamente padre e figlio il 15 febbraio 1183 presenziano all'investitura di terre ai fratelli Coscia effettuata dal monastero di S.Pietro in ciel d'oro; detto Robaldo nel 1191 è console di Alessandria e con i colleghi il 28 ottobre stipula un patto di concordia tra alessandrini e i consignori di Rivalta nella Valle del Bormida; il 14 febbraio 1192 i cittadini di Alessandria riconfermano con giuramento la convenzione conclusa coi genovesi il 4 febbraio 1181: tra i testi giurati sono citati i Sguerra uno dei quali riteniamo sia lo st di S.Maiolo affitta a Pietro Meliardo un bosco in Melendrana.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sguerra

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Sguerra

Blasonierung die Familie

Inquartato: al primo e quarto d'argento alla spada posta all'ingi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook