1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Sidotti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Sidotti
Corona nobiliare Sidotti Antica ed illustre famiglia, che il Mugnos fa derivare dalle Asturie, dandole per primo ceppo un Guerao de Sidot; da cui un Alfonso Sidoti. Costui, da re Giovanni d'Aragona, nel 1443, fu di là proposto a governatore della città di Patti, ove si stabilì. La famiglia indi tenne le nobili cariche di giurato e di capitano giustiziere, come quell'Antonino Sidoti, senatore negli anni 1661-62, 1665-66, 1671-72. Un Giandomenico passò in Mineo, da lui un Stefano luogotenente del S. Officio e capitan d'arme straordinario del regno. Infine, un Nicolo la trapiantò in Palermo. Arma: di rosso, con sei stelle d'argento ordinate 3 e 3. La presenza del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma una ancor più avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri,... Continua

esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Adaxio.


Compra un documento araldico su Sidotti

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Sidotti

Blasone della famiglia

Di rosso, con sei stelle d'argento ordinate tre e tre.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook