Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Signeri, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldic trace of family: Signeri
Nobility crown Signeri
La famiglia S., over Insigner, c'hebbe principio in Sicilia da Francesco S., over Insigner gentilhuomo Catalano, che passò in Sicilia con l'ufficio di Mastro di Prova della moneta del Regno nel 1444, per lo che si casò nobilmente nella Città di Messina. Ed un Privilegio del Rè Alfonzo dato in Napoli à 22 di Giugno del 1444. Da Francesco nè nacque Simone, c'hebbe l'uffitio di Mastro di Prova. Costui procreò Giacomo Thomaso, ed Antonello, c'hebbe confirmato il medesmo Privilegio dell'Imperador Carlo quinto. Costui nè suo fratello Giacomo non fecero figli, per lo che gli successe il fratello Thomaso il quale fece à Simone, e Giacomo. Da Simone nè nacque Thomaso, che morì senza lasciar prole. Però Giacomo procreò Gio: Simone, Tanzulla moglie di Bartolomeo Romeo genitori di Giacomo Romeo; Gio: Girolomo, Nicolò Maria S. Da Gio: Simone nè nacquero Gio: Domenico, e Flavia. Gio: Domenico procreò donna Caterina moglie di... To be continued

don Benedetto Cavatore. Nicolò Maria fece Vincenzo, Gioanna, Giulio, e Gioseppe Parimente Gio: Girolamo, che procreò Pietro, e Maria moglie di Gio: Pietro di Gregorio, ch'ambedue furono genitori di donna Santa moglie di Gio: Antonio Blaschi.


Buy a heraldic document on family Signeri

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Signeri

Blazon of family

D'azzurro alla fascia di rosso caricata di tre bacili d'oro e bordata dello stesso.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook