EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Silvioni, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Silvioni
Corona de la nobleza Silvioni
Famiglia parmigiana, nobilitatasi sotto i duchi di Parma con le cariche civili. Con pat. ducale del 28 marzo 1690 i tre fratelli Girolamo, Stefano e Giovanni furono, infatti, creati nobili con i loro discendenti di ambo i sessi. Un Giovanni Luigi era commissario di Val di Nure nel 1758. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo generico di nobile, in persona dei discendenti dai predetti Girolamo, Stefano e Giovanni (1690). La bibliografia di questa famiglia viene menzionata dal Marchese Vittorio Spreti, nella sua "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana", stampato in Milano nel 1936. Raccogliendo manoscritti di contenuto araldico e nobiliare-genealogico, tra le biblioteche ed in moltissimi archivi pubblici e privati. Le testimonianze e i documenti raccolti per la formazione dell'opera in questione sono state trasmesse dalla famiglia stessa. Così come risulta dalla Rivista Araldica edita dal Collegio Araldico di Roma.

Comprar un documento heráldico de Silvioni

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Silvioni

Blasòn de la familia

D'azzurro, a cinque cipressi di verde, nodriti nel terreno dello stesso, posti in fascia, degradanti ai lati.
Silvi, Silvio (di) o Silvioli. Fonti: "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol VI p.327.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook