EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Sommaria, provenienza: Italia

Titolo: Duchi - Marchesi - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Sommaria
Corona nobiliare Sommaria Antichissima famiglia di Lodi, della quale le prime memorie risalgono al 924, quando un Pietro Sommaria vendeva parte del castello di Turano e del palazzo di Vairano a Tommaso Vignati, fratello di Egidio, vescovo di Lodi Vecchio. Un discendente dei predetto Pietro, Arcembaldo, console di Lodi, ricevette, con altri colleghi, l'investitura di quella città dall'imperatore Federico I, il 3 agosto 1158, un Anselmo intervenne, quale ambasciatore di Lodi, alla famosa capitolazione della pace di Costanza; un Fossado, con altri cittadini, nel novembre 1211; sopì le discordie fra il popolo e la nobiltà, con una pace generale che però ebbe breve durata, un Uberto intervenne con altri cittadini lodigiani, nel 1277, alla dieta tenuta in Milano dalle città di Novara, Bergamo, Lodi, Brescia, Como, Vicenza, Padova, Mantova, Ferrara e Parma, con i marchesi di Monferrato e d'Este, per riformare l'antica lega lombarda; Giacomo fu tra coloro che tennero in... Continuapieno dominio la città di Lodi e nel 1283 fu podestà di Milano; Angelo Maria (dec. 1428), fu cardinale di S.R.C. e un Cristoforo fu cavaliere di Malta nel 1541. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano coi titoli di marchese di Salerano (mpr.), patrizio di Lodi (m.), trattamento di don e donna, in persona di Augusta, di Emilio, di Annibale, in Cannone. Altro ramo. Fin dal 942 si trova onorevole menzione di Astolfo e di Bianco cavaliere di questa famiglia; altro Bianco nel 1180 fu uno dei primi giureconsulti della sua età, e nel secolo XIV lo furono pare Baviero, Giovanni, e Bianchino. Leone fu assai prode nell'armi nel XIII secolo, al tempo delle fazioni guelfa, e ghibellina, ed avendo avuta la peggio si ricoverò in Oriente dov'ebbe figli e nipoti sollevati alla signoria dell'isola di Paro, e duchi d'Andro. Un Giorgio fu poeta, governatore di Gradisca e cavaliere; Aurelio e Bianco condottieri di gente d'armi; e Giovanni sopraintendente a tutti i forti soggetti al dominio veneto. Questa casa nel 1414 conseguì l'ascrizione al nobile Consiglio veronese, fu elevata ai primi onori municipali, si diramò in Napoli, a Belluno, in Francia ed altrove. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, originaria della Campania.
Compra un documento araldico su Sommaria

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Sommaria

Blasone della famiglia

Bandato di azzurro e d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook