1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Spanò, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Baroni
Traccia araldica della famiglia: Spanò
Corona nobiliare Spanò
Antica ed assai nobile famiglia di Marsala, nota sin dal secolo decimo settimo, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Un Antonio era barone di San Giuliano ed in tale titolo gli succedette il figlio Giovan Vito, capitano di giustizia in Marsala nel 1804/5, che, a sua volta, ne ottenne investitura il 10 aprile 1768. Un altro Antonio, barone di San Giuliano, tenne la carica di senatore in Marsala nel 1812/3. Alessandro, proveniente dalla Scuola Militare della Nunziatella, tenente colonnello comandante del “1° Battaglione Gendarmeria Reale a piedi” dell’Esercito del Regno delle Due Sicilie, di stanza in Napoli, fu presente nei ruoli attivi del 1860; Francesco, alfiere del “2° Reggimento... Continua

Lancieri”, ha partecipato alla difesa del Regno dall’invasione piemontese nella campagna del 1860/61. Il titolo di barone venne riconfermato con D. M. del 14 gennaio 1909, in persona di Scipione, e, in data 13 febbraio 1928, in persona di Giuseppe. La famiglia risulta regolarmente iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano, anno 1922. Altro ramo. Di origine greca, è una delle sei famiglie storiche di Reggio che hanno dato alla patria illustri gentiluomini, insigniti delle primarie cariche e addetti al magistrato municipale. Giovanni-Alfonso fu uno dei due sindaci nobili nel 1431; Agamennone nel 1571 e 72 ebbe la stessa carica e fu uno dei 33 patrizi fondatori della Congregazione dell'Annunziata; un altro Agamennone nel 1799 fu generale dell'armata della Repubblica Partenopea. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Spanò

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Spanò

Stemma  della famiglia Spanò

1 Blasone della famiglia Spanò

D’oro, al leone di nero; rampante ad una palma al naturale, accompagnata nel canton destro del capo da una crocetta di rosso.

Blasone della famiglia Spanò dalla Sicilia; fonti: "Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970"; "Blasone In Sicilia ossia Raccolta Araldica" V. Palizzolo Gravina, Palermo 1871-75, p. 353.

Stemma  della famiglia Spanò

2 Blasone della famiglia Spanò

D’azzurro, all’albero di palma al naturale, addestrato da un leone d’oro e accompagnato in capo da una stella [8] d’oro.

Blasone della famiglia Spanò dalla Sicilia; fonte: "Nobiliario di Sicilia di Antonio Mango di Casalgerardo, 1915-1970" .

Stemma  della famiglia Spanò

3 Blasone della famiglia Spanò

D'azzurro, all'albero di palma d'oro, sormontato da un crescente montante d'argento, e sinistrato da un leone d'oro controrampante al tronco.

Blasone della famiglia Spanò da Reggio Calabria. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Stemma  della famiglia Spanò

4 Blasone della famiglia Spanò

Di oro al palmizio nodrito in un ristretto di terra e sostenuto a sinistra da un leone, il tutto al naturale, accompagnato nell'angolo destro del capo da una crocetta di rosso.

Blasone della famiglia Spanò da Marsala.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook