Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Stabilimi, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Stabilimi
Corona nobiliare Stabilimi
Antica ed illustre famiglia, bergamasca di origine, trapiantatasi in Lecce, nel 1234. Un Domenico nel 1618 fu sindaco in patria; un Antonio, vivente nel 1656, fu dottore in Sacra Teologia; un Michele, vivente nel 1708, fu dottore in ambo le leggi; un Oronzo, monaco benedettino, fu per molti anni professore in Pisa di diritto canonico, di cui scrisse le Instituzioni e la Storia, stampate le prime in Firenze nel 1752. Un ramo di questa famiglia venne in possesso del feudo baronale detto Demanio, posto nelle adiacenze di Lecce, portato in dote da Petronilla Costantini, figlia del fu barone Gennaro, maritata ad un altro Oronzo, nel 1821. La presenza del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri,... Continua

esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Motto della famiglia: Ad verticem.


Compra un documento araldico su Stabilimi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Stabilimi

Blasone della famiglia

Troncato e semipartito, di rosso, d'azzurro e d'oro co un'albero nodrito nella pianura erbosa, al naturale, sostenuto da due leoncini e sostenente un grosso uccello, il tutto d'argento e attraversante sui tre punti.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook