EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Stufara, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Traccia araldica della famiglia: Stufara
Corona nobiliare Stufara E' da un Lottario o Lottaringo disceso in Italia con Ottone III circa il 998, che si vuol fare derivare l'origine e il cognome di questa famiglia, che poi prese anche quello Della Stufa da un'antica terma romana nel luogo della quale sorsero le sue case, poichè tutti i bagni pubblici erano chiamati stufe nell'antico verncaolo fiorentino. Fioriva già questa famiglia nel secolo XIII e di quel tempo sono Ugo cavaliere templario e suo fratello, che fu uno dei 12 fondatori dell'Ordine dei Servi di Maria, di cui divenne generale e che, morto nel 1300, fu poi beatificato. Cambio della Stufa combattè a Mantaperti, e dal figlio di lui Lotteringo nasceva Ugo che ebbe nome di illustre giureconsulto. Molto ambascerie sostenne un altro Ugo, figlio di Lotto, il quale nella sommossa dei Magnati del 1343 guidò il popolo all'assalto delle torri e dei palagi di costoro, che furono cacciati dalla... Continua
città. Il figlio di lui Giovenco difese la Signoria minacciata dai Ciompi, concluse la pace fra Lucca e Pistoia nel 1386 e venne mandato ambasciatore in varie occasioni. Segno della pubblica estimazione fu il cingolo di cavaliere, di cui lo vollero insignito i Signori nel 1391. Messer Andrea suo fratello fu adoperato dalla Repubblica nei più importanti negozi, fra i quali la compra di Arezzo da Carlo di Durazzo nel 1384.

Compra un documento araldico su Stufara

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Stufara

Blasone della famiglia

D'argento a due leoni affrontati e in maest
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook