1. Herkunft des FamiliennamensTaffarelli, Herkunftsland: Italia

    Adelsstand: Baroni - Duchi - Nobili - Signori
    Heraldische Spur die Familie:Taffarelli
    Krone des Adels Taffarelli La famiglia è insignita del titolo di duca; Scipione fu creato da Paolo V cardinale di S.R.C. il 18 luglio 1605, fu arcivescovo di Bologna nel 1610 e nel 1629 da Urbano VIII, ebbe il vescovato di Sabina. Antonio, nel XV secolo fu giureconsulto, al suo tempo famoso avvocato. Augusto dal 1766 al 1849 di Falga in Haute-Garonne fu generale, nel 1806 fu ministro della guerra del Regno Italico. Carlo nel XVI-XVII secolo fu letterato. Scipione 1576-1633, nipote di papa Paolo V fu nel 1605 cardinale detto il cardinale Borghese creatore della Villa Borghese a Porta Pinciana. La famiglia è iscritta nell'Elenco ufficiale con i titoli di duca (mpr.); F.P.R. patrizio romano (mf.); coscritto (mpr.); nobile di Ancona (mf.); in persona di Francesco Cav. d'On. e dev. di Malta, dei suoi figli don Giuseppe Cav. d'On e dev. di Malta, sp. a Maria Carrega Bertolini dei principi di Lucedio,... Fortsetzung folgt

    dama di palazzo di S.A.R.la Duchessa d'Aosta; da cui Franco; don Filippo Cav. d'On.e dev.di Malta,Carlo cav.d'Orn. e dev. di Malta, e delle sorelle: Virginia in Servanzi (deceduta); Luisa in Pagani Planca Incoronati; Maddalena in Mancinelli Scotti; Caterina in Chiassi. La nobilissima famiglia, è antica in Roma per lo spazio di molte centinaia d'anni senza origine forestiera e divisa in più rami,non ostante che sia estinto quello di Francesco,padre del cardinale Scipione Borghese.Sono le case loro antiche,poste vicine alla Valle nel Rione di S.Eustacchio dove in diverse case vivono Mons.Pospero,Auditor Della Camera,e Mons.Fausto,Vescovo di San Severina e Nunzio a Firenze.Fra gli altri paggi che il Popolo romano diputò a Carlo V nella sua venuta in Roma,scelti dalla pirma nobiltà,fu Ascanio Taffarelli,al quale l'Imperatore donò un sito di fianco al palazzo sopra la Rupe Tarpeia, oggi detto Monte Caprino. Gio. Pietro acquistò titolo di Marchese, ebbe in moglie Donna Olimpia Muti, sorella del Cardinale dal quale ebbe tre figlioli, due maschi e una femmina; i maschi sono Baldassare Duca di Lergi e Gaspare Marchese di Tuccano, ambedue coll'Abito di Spagna,al quale questa Casa fu sempre tenuta.Molti di loro hanno militato in Fianda,tra gli altri Curzio Cavaliere d'Abitio di Spagna e de più dolci costumi del mondo. Stimano molti che il cognome Taffarelli sia un inversione di si Casa, rappresenta un vedro di caraffa; però quanto all'arme de Taffarelli,cioè quelli che ha comune colli Giivenali quelle divise Caffe:e degli antichi conti di Fiandra,come mostra Nicolaio Sandero nella descrizione di quella provincia,onde quelli possono esser venuti da Roma è questi di colà,e benchè la similitudine delle armi è debole fondamento per identità delle Case,nondimeno è grande qui,poichè la divisa Caffa per tutto lo scudo,non viene portata che da queste due famiglie.


    Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Taffarelli

    Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

    Familien-Wappen: Taffarelli

    Blasonierung die Familie

    Partito:nel primo d'azzurro al leone d'oro;nel secondo troncato,nel primo tagliato d'oro e di rosso; nel secondo trinciato d'oro e di rosso;col capo dello scudo d'oro attraversante sulla partizione e caricato di un'aquila di nero coronata d'oro.
    Cafarelli, Caffarelli o Caparelli di Roma. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, pag. 193, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.
    Kaufen Familien-Wappen

    Heraldrys Institute of Rome on Facebook

    Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome
900){cwidth=cheight="80%"}else if(screen.availWidth>470){cwidth=cheight="90%"}else{cwidth="90%";cheight="60%"}$("[rel^='img-']").colorbox({photo:!0,width:cwidth,height:cheight});$(".spin").click(function(event){spinner()});$("[rel='buy']").click(function(event){event.preventDefault();spinner();href=$(this).attr('href').replace("/buy",urmod+"cart.php");$.get(href,function(data){location.replace('/buy/?'+$.now())})})});function spinner(){if(document.getElementById("spinner_one")){$("#spinner_one").show()}else{htm_spinner='
';$("body").append(htm_spinner)};setTimeout(spinner_end(),3000)};function spinner_end(){$('.sk-fading-circle all_spinners #spinner_one').hide('slow')};function onsubmit_validate_field(name,minlength,email,compareTo){value=$('#'+name).val();length=value.length;if(minlength&&length0){if(minlength&&lengthi?e+i:i}function a(t,e){return Math.round((/%/.test(t)?("x"===e?E.width():o())/100:1)*parseInt(t,10))}function s(t,e){return t.get("photo")||t.get("photoRegex").test(e)}function l(t,e){return t.get("retinaUrl")&&i.devicePixelRatio>1?e.replace(t.get("photoRegex"),t.get("retinaSuffix")):e}function d(t){"contains"in x[0]&&!x[0].contains(t.target)&&t.target!==v[0]&&(t.stopPropagation(),x.focus())}function c(t){c.str!==t&&(x.add(v).removeClass(c.str).addClass(t),c.str=t)}function g(e){A=0,e&&e!==!1&&"nofollow"!==e?(W=t("."+te).filter(function(){var i=t.data(this,Y),n=new r(this,i);return n.get("rel")===e}),A=W.index(_.el),-1===A&&(W=W.add(_.el),A=W.length-1)):W=t(_.el)}function u(i){t(e).trigger(i),ae.triggerHandler(i)}function f(i){var o;if(!G){if(o=t(i).data(Y),_=new r(i,o),g(_.get("rel")),!U){U=$=!0,c(_.get("className")),x.css({visibility:"hidden",display:"block",opacity:""}),I=n(se,"LoadedContent","width:0; height:0; overflow:hidden; visibility:hidden"),b.css({width:"",height:""}).append(I),j=T.height()+k.height()+b.outerHeight(!0)-b.height(),D=C.width()+H.width()+b.outerWidth(!0)-b.width(),N=I.outerHeight(!0),z=I.outerWidth(!0);var h=a(_.get("initialWidth"),"x"),s=a(_.get("initialHeight"),"y"),l=_.get("maxWidth"),f=_.get("maxHeight");_.w=Math.max((l!==!1?Math.min(h,a(l,"x")):h)-z-D,0),_.h=Math.max((f!==!1?Math.min(s,a(f,"y")):s)-N-j,0),I.css({width:"",height:_.h}),J.position(),u(ee),_.get("onOpen"),O.add(F).hide(),x.focus(),_.get("trapFocus")&&e.addEventListener&&(e.addEventListener("focus",d,!0),ae.one(re,function(){e.removeEventListener("focus",d,!0)})),_.get("returnFocus")&&ae.one(re,function(){t(_.el).focus()})}var p=parseFloat(_.get("opacity"));v.css({opacity:p===p?p:"",cursor:_.get("overlayClose")?"pointer":"",visibility:"visible"}).show(),_.get("closeButton")?B.html(_.get("close")).appendTo(b):B.appendTo("
"),w()}}function p(){x||(V=!1,E=t(i),x=n(se).attr({id:Y,"class":t.support.opacity===!1?Z+"IE":"",role:"dialog",tabindex:"-1"}).hide(),v=n(se,"Overlay").hide(),L=t([n(se,"LoadingOverlay")[0],n(se,"LoadingGraphic")[0]]),y=n(se,"Wrapper"),b=n(se,"Content").append(F=n(se,"Title"),R=n(se,"Current"),P=t('