1. Home
  2. Search last name
  3. Search Result
  4. Origin of last name

Origin of last name Tallenti, country of origin: Italia

Nobility: Cavalieri - Nobili - Patrizi
Heraldic trace of family: Tallenti
Nobility crown Tallenti
Antica ed illustre famiglia, con residenza a Reggio. Bernardino Tallenti, vivente nel 1273, fu insigne giureconsulto di Reggio. Lesse il diritto nell'Accademia reggiana con grande successo e concorso di forestieri. Lasciò una raccolta delle glosse sui Decretali, che fu molto conosciuta e diffusa. Non è però accertato che egli appartenga a questa famiglia. Vi appartenne invece l'abate Carlo Tallenti, oriundo da Brescello, che fu studioso erudito, cultore di cose storiche e scrittore. Dimorò in gioventù a Modena, poi a Bologna, e nel 1717 si stabilì in Reggio, dove scrisse nel 1722 un Compendio Storico di Brescello, di cui conservasi parecchie copie manoscritte. E' molto ricco di notizie, tratte anche da documenti e monumenti. Morì in Reggio nel 1739 e fu sepolto nella chiesa di S. Giacomo e Filippo. Ebbe grande amicizia con Lodovico Antonio Muratori, e si conservano lettere fra loro scambiate. Nel 1755 viveva l'avv. Carlo Ippolito, di Ferdinando,... To be continued
chierico, nobile di Reggio, che morì nel 1796, e suo fratello Giulio, abitante a Gualtieri. Altro Giulio, di Bernardino, nobile reggiano, domiciliato in Brescello, nel 1766 era proprietario di una possessione "di S.Giulio", fra la villa di Sesso e Cavazzoli; sposò Giulia Bacchi, Morì nel 1812 lasciando tre figli: Ferdinando; Silvio che sposò Marianna del conte Luigi Grillenzoni, e morì nel 1824 lasciando, oltre ad un figlio Carlo, morto in gioventù, Vittoria, moglie del N.U. Prospero Toschi; Fulvio, che sposò in Margini, e morì nel 1840, lasciando due figli: Giulio e Carlo, da cui i membri viventi. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patrizio di Reggio (m.), in persona dei discendenti da Carlo (1840), ed è attualmente rappresentata da Vittorio, di Carlo. Figli: Maria, Ilde, Carlo. Sorelle: Giulia in Falcetti; Silvia in Corradini. Motto della famiglia: Vigilant. Altro ramo. Famiglia patrizia, estinta nel 1281. Nicolò podestà di Chioggia nel 1228. Altro ramo. Apparteneva a questa famiglia, le cui prime memorie rimontano al 1213, quel famoso Tommaso, segretario di Giovanni Sobieski Re di Polonia, il quale nel 1683 portò a Roma lo stendardo di Maometto preso ai Turchi sotto le mura di Vienna, e lo consegnò al Pontefice Innocenzo XI, che lo creò cavaliere di S. Pietro colla pensione di scudi 200 anni.
Buy a heraldic document on family Tallenti

For more information or questions please do not hesitate contact us:

Coat of Arms of family: Tallenti

Blazon of family

Interzato in fascia: nel primo di rosso all'aquila d'argento; nel secondo d'azzurro alla torre di argento merlate di tre pezzi alla guelfa, aperta e finestrata di nero, fondata sulla troncatura e accompagnata da due stelle di sei raggi d'oro; nel terzo d'argento a due leoni affrontati d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook