Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Tazzara, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni
Rastro heráldico de la familia: Tazzara
Corona de la nobleza Tazzara La famiglia L. tra le chiarissime della Città di Modena d'Italia fiorì sempre nell'arme, e nelle lettere con molto splendore, prendendo la sua antica origine da Feramondo Signor del Castello L. posto nel principato di Hailnault, che visse nel 907 del Signore secondo la testimonianza d'Albertino Sforza nella sua Cronica di Modena ove dice nella seguente guisa. Pierluiggi, e Dagoberto L. fratelli passarono da Francia in Modena nel 1213 e erano descendenti da Feramondo Signor del Castello L. nel Principato di Hailnauult diece leghe lunge della Città di Valenzina, alla riva del fiume Ronello, che poscia ruinata per cagion di Rubbellione da Lodovico X Re di Francia detto Utino 1315. I figli de' predetti Pierluiggi, e Dogoberto che produssero in Modena furono chiamati Lodovico, Pier Matteo, Albertino, e Nicolino che non puoco diffesero la loro Patria Modena, della Rabbia dell'Imperatore Federico II. Da costoro dunque ne pervennero assai gentilhuomini... Continuaráche con l'arte militare lasciarono eterna lode, e gloriosa memoria. Si legge d'Aldobrandino L. gentil'huomo Modanese, fù uno de' Capitani che militò sotto Francesco Sforza da Cotognola, il cui figlio Francesco, hebbe dal secondo Francesco Sforza Conte di Pavia il governo di quella Città nel 1446 per il che si restò ivi con tuttu i suoi Posteri, i quali si dilatarono in altre Città di Italia. Alberico L. Modanese hebbe il carico di Podestà maggiore di tutta la Lombardia, sotto Gio.Galeazzo Duca di Milano, e per le sue virtù fù stimatissimo in quella Provincia. Antonio L. zio del predetto Alberico, militando a serviggi del Rè Alfonzo nell'acquisto del Regno di Napoli hebbe il carico di Capitano di 300 soldati di pie, e poscia del medesmo Rè fù mandato in Sicilia, nel 1444 a formar tre Compagnie per trasferirle in Napoli. Conferma questa discrittione del Sforza, il Privilegio dell'istesso Re Alfonso, perche Matteo Lazzara non men del Padre nell'arte militare famoso, così per servigij paterni, come proprij hebbe del medesmo Re Alfonso la Castellania di Marsala per Privilegio dato in Castelnuovo di Napoli a 24 di Febbraio del 1443. Per il che il detto Matteo si casò con Agata Sieri vedova del detto Alberico di ferro con la quale procreò Antonio, Francesco, e Alberico che tutti tre reuscirono virtuosi gentilhuomini, e serva, e tutti in un tempo, della medesima famiglia L., che goderono i primi uffici, e carichi di quella Città, apparentandosi parimente con le prime famiglie di lei, di Trapani, e di Mazzara, e specialmente con le famiglie Fardella; Ferro, Carissima, e Sieri; percioche Francesco uno de' figli del detto Matteo, il quale sendo ricco, e potente non potendo soffrire alcune impertinenze d'alcuni gentil'huomini, contrasse con quei mortal nemicitia, e fù finalmente da quelli ammazzato; il cui unico figlio Antonino impaurito della paterna morte, e della contratta nemicitia temendo, in tenera etade sotto education esterna, dimesso per le paterne persecutioni, se ne passò indi in Palermo.
Comprar un documento heráldico de Tazzara

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Tazzara

Blasòn de la familia

Inquartato: nel primo e quarto di rosso al leone troncato d'argento e di nero; nel secondo e terzo di rosso a tre losanghe d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook