EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Ubino, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Ubino
Corona nobiliare Ubino Famiglia assai antica ed illustre, d'origine francese. Il cognome Ubino deriva, direttamente o tramite varie forme ipocoristiche, dal nome medioevale Rubinus di cui abbiamo un esempio agli inizi del 1500 nel Baldo di Teofilo Folengo: "...Haec quoque gratificat complexio diva Seraphum, egregiasque facit, prout chiedunt tempora, provas. Cui Rubinus erat nomen, cognomen Ubaldus....", è pure possibile una derivazione dall'aferesi del nome Cherubino; tracce di queste cognominizzazioni le troviamo in un atto del 1697 a Vercelli: "Ego Ioannes Maria Rubinus, filius quondam Ioannis Antonii, civis Vercellarum, habitans in vicinia Sancti Laurentii, etatis annorum quinquaginta quattuor, receptus et admissus fui in venerando colleggio nobilium notariorum dictæ civitatis ...". Passarono nei secoli trascorsi con vari Re alla conquista delle terre del Regno di Napoli molti Signori, e Cavalieri Francesi; i quali, dopo la vittoria da quel Re ottenuta, venendo dal medesimo rimunerati di Stati, e di ricchezze, diedero vita a una prosapia e... Continuasi stabilirono con loro abitazioni in castelli, o torri murate in Napoli, e altre parti del Regno, in ricompensa dei loro servizi militari; fra le quali questa famiglia. . Un Giacomo, come marito di Lucrezia Lavaggi, possedette, nella prima metà del secolo XVII, la rendita di onze 37 annue sulla secretiva di Palermo in feudo e fu, inoltre, barone di S. Bartolomeo; un Agostino acquistò la baronia della Salina di Perollo e ne ottenne investitura il 28 giugno 1687 (passò in casa di Blasi). Una Maria Antonia, in La Rocca, il 12 giugno 1904 ottenne Regie Lettere Patenti di assenso per trasmettere il titolo di barone di Musebbi (che non sappiamo in virtù di qual diritto le spettasse) al figlio Vincenzo La Rocca Ubino.
Compra un documento araldico su Ubino

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Ubino

Blasone della famiglia

D'azzurro al leone d'oro lampassato di rosso nascente da un monte d'argento movente dalla punta e tenente fra le zampe un rubino romboidale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook