EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Vaelli, país de origen: Italia

Nobleza: Patrizi
Rastro heráldico de la familia: Vaelli
Corona de la nobleza Vaelli
Famiglia imolese che dette molti suoi membri al nobile Consiglio di quella città: Pietro fu eletto Consigliere; Ercole il 19 dicembre 1640; Antonio, di Ercole, il 20 dicembre 1657; Giuseppe, il 17 aprile 1762; Carlo, di Giuseppe, il 10 dicembre 1784. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922 col titolo di Patrizio di Faenza, in persona dei Discendenti ed Agnati di Giuseppe (1762) e di Carlo (1784). Molte famiglie posero la loro dimora in Bologna, perchè considerata ne' tempi più remoti famosa trà le Repubbliche, per il valore de' suoi Capitani, per la dottrina de' suoi Giureconsulti, per i molti Rettori di diverse città, e per l'autorità de' suoi Magistrati. Le memorie di alcune famiglie che per avventura si conservano con decoro, e che ne' tempi antichi hanno al di lei splendore cooperato; e benchè il tempo distruggitor del tutto abbia frà le rovine, incendi de... Continuará
gl'Archivi in diverse congiunture, e per le discordie civili, e per l'invasione de' barbari consumate in gran parte le scritture avanti il 1260, pur tuttavia la famiglia ha diligentemente conservato diverse pergamene, e trattati appartenuti a questa sua casata.

Comprar un documento heráldico de Vaelli

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Vaelli

Blasòn de la familia

Bandato d'azzurro e d'oro; col capo d'oro carico di un'aquila di nero.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook