1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Vinta - Tinta - Vintaloro - Vintari - (Italia) NobiliVinta Di Caccia (Italia) Nobili Vintani (Italia) Nobili Vintchusen (España - Francia) Señores - Caballeros - Familia NobleVintenkern (Deutschland) Adelsfamilie - RitterVintensyn (Deutschland) Adelsfamilie - RitterVinterio (España - Francia) Señores - Caballeros - Familia NobleVinthuser (Deutschland) Adelsfamilie - RitterVinti (Italia) NobiliVintler (Deutschland) Adelsfamilie - RitterVinto (España - Francia) Señores - Caballeros - Familia Noble

Origine del cognome Vinta, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Variazioni: Tinta - Vintaloro - Vintari
Traccia araldica della famiglia: Vinta
Variazioni: Tinta - Vintaloro - Vintari
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Vinta
Famiglia assai antica e nobile, nei ricordi dei tempi andati si leggono alcune varianti di questo cognome, dovute alle solite cause della pronunzia dialettale e dal modo di interpretare nella scritturazione i cognomi, è comune opinione che i Vinta, Vintaloro, Vintari, Vintauri e Tinta siano tutti rami di un ceppo unico. Secondo il commento di Cristoforo Landino al XVI canto del Paradiso, i membri sarebbero discesi dai Longobardi, e precisamente da un Tebalduolo che militava sotto Alboino . Ma per quanto a sostegno di questa opinione si citino e i frequenti ritorni, negli antichi documenti, dei nomi, Longobardo e Tebalduolo, e il fatto che il medesimo personaggio nel 1280 compare fra i firmatari della pace del Card. Latino col nome di Vinta di Caccia longobardi e nel 1307, come Gonfaloniere di giustizia. Certo è che da questa famiglia sono usciti una quantità grandissima di uomini politici (107 Priori e 11 Gonfalonieri ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Vinta
Variazioni: Tinta - Vintaloro - Vintari

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia Vinta

1 Blasone della famiglia Vinta

Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Di rosso, al capriolo d'oro, accompagnato da tre pomi di pino dello stesso, le code in alto; col capo d'Angiò.

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome