Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Zaccai, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Zaccai
Corona nobiliare Zaccai
Famiglia pesarese ma di origine toscana, e propriamente di Monsummano in Val di Nievole. Suo capostipite fu Francesco, vivente nella prima metà del scolo XVII, da cui venne Giovanni, che ebbe 14 agosto 1707, Domenico che fu medico. Egli prima doveva essere ecclesiastico, ma poi cambiò idea e si recò a Bologna per studiare filosofia e medicina, e poi a Pisa il 22 novembre 1733, conseguì la laurea. Nel 1735 ottenne la libera docenza, che poi nel 1783 ebbe anche per gli Stati Ecclesiastici, stabilendosi a Roma per esercitarvi la sua professione. Sposò Maria Elisabetta Fabiani (n. Bagno il 12 agosto 1722), e ne ebbe 12 figli, che nella maggior parte morirono fanciulli: Gian Luigi, nato a Longiano, fu sacerdote e nel 1761 lo troviamo cantore della Cappella Sistina; Maria Cristina (n. 1746), monaca a Recanati; Francesco (n. Recanati 1768), fu pittore a Roma ed infine... Continua

Giuseppe Maria, che nacque a Forlimpopoli il 23 dic. 1752. Si addottorò egli in medicina nel 1776 e poi fece pratica nell'ospedale di S. Spirito finché nel 1796, fu nominato medico primario nella città di Pesaro, e da allora stabilì la famiglia in detta città che in riconoscenza dei suoi servizi, il 3 novembre 1830, conferì a lui e a tutta la famiglia la nobiltà pesarese. Il 10 febbraio 1786 sposò Rosalba Colomba Longhi (n. 23 giugno 1763), di Frosinone, dove era medico. Da questo matrimonio ne vennero due figli: 1) Gian Luigi (n. Frosinone il 18 marzo 1788; deced. 1855), che fu medico come il padre; si ritirò a Pesaro, dove ricoprì le più alte cariche civiche fin a quella di gonfaloniere. A Frosinone, nel 1814, sposò Anna Rosavini (deced. 1824), dalla quale ebbe 7 figli, i quali morirono tutti giovani. Con lui si spense il ramo primogenito. 2) Nicola, n. Tolentino il 15 marzo 1790, deced. 6 agosto 1848, fu celebre maestro e compositore di musica; esercitò prima a Roma, poi a Rieti e quindi a Pesaro, dove si fissò con la famiglia. Dalla moglie Giulia Puppati di Castelfranco Veneto, ebbe: Giuseppe Maria (n. Pesaro 31 agosto 1836 e deced. ottobre 1912), senatore del Regno d'Italia; Amalia (n. Milano 1838, deced. 1908), sposata all'avv. Emilio Donzelli, e Giulio. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale nobilare Italiano con il titolo di nobile di Pesaro (mf.) ed è rappresetnato da Giulio, n.mbre 1881 con Vittorina Ferrucci (resid.


Compra un documento araldico su Zaccai

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Zaccai

Blasone della famiglia

Troncato da un filetto di nero; nel primo di azzurro alla vacca d'argento, passante sulla troncatura; nel secondo d'oro alla torre al naturale, di due palchi, merlata di tre pezzi alla ghibellina, aperta e finestrata di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook