1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Zaralli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Zaralli
Corona nobiliare Zaralli
Originaria di Brindisi, fu trapiantata in Lecce da un Pietro, il quale fu fatto cavaliere colla provvigione di 12 oncie d'oro annue da Carlo I d'Agiò nel 1275. Nicola e Bartolomeo amministratori del regio patrimonio nel 1277; Giovanni cappellano del Re Carlo II; Matteo, figlio del suddetto Nicola, dottore in legge, fu ricco feudatario ed esercitò per Re Roberto il sindacato su Niccola Bozzuto governatore di Terra d'Otranto; altro Niccolò presidente della R. Camera nel 1415; Antonio sindaco di Lecce nel 1498; Camillo familiare dell'Imperatore Carlo V. Fu costume delle più antiche famiglie, le quali dopo la caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, trarre di nuovo i loro cognomi, e il loro casato da' nomi proprii paterni, e de' maggiori.

Compra un documento araldico su Zaralli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Zaralli

Blasone della famiglia

Di rosso al leone d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook