1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Zatti, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Marchesi
Variações Sobrenome: Zati
Rastro heráldico da família: Zatti
Variações Sobrenome: Zati
Coroa de nobreza Zatti Antica ed assai nobile famiglia siciliana, originaria però di Firenze, conosciuta come Zati o Zatti, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Alcuni autori vogliono che essa sia dello stesso stipite degli Alberti da Catenaja, altri che tragga origine dalla Turingia e che abbia avuto a capostipite Zato, capitano al servizio dell’imperatore Ottone I, passato in Toscana l’anno 940. In ogni modo, gli Zati o Zatti furono molto ricchi e potenti in Firenze. Nel farsi il secondo cerchio delle mura di Firenze nel 1313, Giovanni volle a proprie spese farne costruire 155 braccia in prossimità delle sue case. Filippo fu uno dei più ricchi negozianti del suo secolo e tenne casa bancaria in Parigi, dove morì nel 1338. Ottennero il priorato nel 1438 e, da quell'anno al 1525, dettero diciassette priori alla patria e due gonfalonieri. Nicolò, di Simone, cittadino influentissimo, essendo dei... Continua

Dieci nel 1500, ebbe incarico di trattare la dedizione degli abitanti di Collecchio nell'anno seguente fu rettore dello studio fiorentino, commissario per la guerra contro i Pisani nel 1502; Francesco, di Simone, fu podestà di Pisa nel 1530 dopo aver fatto parte nel 1528 della magistratura dei Dieci. La discendenza familiare passò in Sicilia al principio del secolo XVII, portati ivi da un Simone, il quale acquistò il marchesato di Santa Maria di Rifesi. Ne venne un Giulio, gentiluomo di camera del gran Duca di Toscana e cavaliere di S. Giacomo della Spada, il quale acquistò la terra di Gallidoro nel Val Demone ed altresì il feudo di Campomagno, come risulta da investitura del 25 aprile 1669. Egli ebbe due mogli: con la prima Angela Denti, duchessa di Villarosa, procreò Angela, che fu moglie di Francesco Notarbartolo, barone di S. Anna, Magabeci e Bombinetto; con la seconda Elisabetta Bonanno e Marini, da cui ebbe Placido, marchese di S. Maria del Rifesi, investito il 2 ottobre 1721, governatore della Compagnia della Pace 1721, e del Monte di Pietà di Palermo 1738. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compre um documento heráldico sobre família Zatti

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Zatti
Variações Sobrenome: Zati

Escudo da família Zati

1 Brasão da família Zati

Diviso: d'oro e di nero con due catene poste in croce di S. Andrea dell'uno all'altro, e dell'uno nell'altro.

Zati o Zatti della Sicilia. Fonte bibliografica del Blasone: "Il blasone in Sicilia" di V. Palizzolo Gravina, Forni Editore Bologna.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook