EU Aviso cookies: Este sitio hace uso de cookies técnicos y estadísticos, incluyendo terceros cookies. Puede inhibir su uso mediante el ajuste de la configuración del navegador de cookies. Privacy. No, yo no acepto
Ok cierra la alerta
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Zavaleta, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Rastro heráldico de la familia: Zavaleta
Corona de la nobleza Zavaleta
Nello stemma di questa famiglia, che è partito d'oro e di rosso, vi è sul tutto una foglia di fico al naturale che, nelle regole araldiche, vuol significare una vita dolce e tranquilla e di grande profitto, perchè questa pianta abbonda di frutti quanto più invecchia; e nei tempi antichi era simbolo di pace. L'oro è il sole che vivifica la terra, mentre il rosso rappresenta il fuoco e l'amore verso Dio ed il prossimo. E che tali fossero i sentimenti di questa famiglia lo dimostrano le ultime disposizioni di Francesca Berton da Castelfranco dettate al notaio Pietro Bracchi il 19 novembre 1646. Essa abitava nella contrada di San Polo a Venezia; dal suo matrimonio col defunto Domenico Zava, ebbe quattro figli: a Giovanni diede, per le sue nozze, 166 ducati ed ora, che i giorni le stavano per mancare, dispone che altrettanti ne abbia l'altra sua figlia Paola ed... Continuará

il rimanente della sostanza lo lascia ai figli Vincenzo e Vendramin. Inoltre ha parole di amore e di conforto per tutti i suoi figlioli. E questi si amarono e perdonarono le reciproche imperfezioni della natura. Una figliazione dei Zava dimorò a Murano nei pressi del convento dei SS. Marco e Andrea, ed un'altra a Venezia nella contrada dell'Angelo Raffaele, centro industriale, specialmente dell'arte serica. Alcuni di questa famiglia lasciarono memorie a Castelfranco; altri emigrarono a Treviso (dove ebbe i natali il dottor Anselmo) ed a Oderzo che ricorda il cavalier Francesco dottor Zava. Da uno dei tre casali denominati Bibano, situati lungo la linea che da Treviso conduce a Lancenigo, ed alla destra di Godego, su quel di Castelfranco, partì verso la metà del 1700 Giovanni di Matteo Zava. Sembra che abbia preso dimora a Torre di Pordenone, poichè in quel paese, nell'agosto 1756, battezzò il figlio suo Osvaldo. Questi andò a nozze con Agnese de Anna di Cordenons. Ivi morì il padre suo Giovanni, ed ebbe un figlio Angelo. Ma dove abbia l'Osvaldo finiti gli ultimi suoi giorni è cosa ancora ignota. Angelo Zava si stabilì nella vicina Pordenone, iniziando così, in questa oggidì fiorente cittadina, un'era nuova di lavoro e di prosperità alla sua famiglia.


Comprar un documento heráldico de Zavaleta

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Zavaleta

Blasòn de la familia

Di azzurro alla torre al naturale, merlata alla guelfa di quattro pezzi.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook