EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Zeritelli, provenienza: Italia

Titolo: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Zeritelli
Corona nobiliare Zeritelli Famiglia nota in Nicosia sin dal secolo XVII. Un Giacomo acquistò il feudo di Malpertuso, del quale ottenne investitura a 12 aprile 1704; un Sante acquistò la baronia di Butti e Mangaliviti 1716; un Giovanni acquistò il feudo di Spataro e ne fu investito a 25 marzo 1760; un Giacomo fu capitano di giustizia di Nicosia nel 1764-65, carica tenuta nel 1800 da un Isidoro, che era stato investito del titolo di barone di Spatoro a 14 giugno 1784. Con Decreto Ministeriale del 1896 il titolo di barone di Malpertuso venne riconosciuto in persona di Corinda Erminia, di Michele in di Lorenzo. Con Decreto Ministeriale del 4 luglio 1909 venne riconosciuto il titolo nobile dei baroni di Malpertuso al signor Giovanni, di Luigi Salvatore, di Giovanni.
Compra un documento araldico su Zeritelli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Zeritelli

Blasone della famiglia

D'azzurro al leone rampante di oro coronato dello stesso, impugnante un ramoscello fiorito, guardante il sole d'oro, orizzontale a destra.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook