EU Os cookies observe: Este site faz uso de cookies técnicos e estatísticos, incluindo cookies de terceiros. Você pode inibir o seu uso, ajustando as configurações do navegador de cookies. Privacy. Não, eu não aceitar
Ok feche o alerta.
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome Zetta, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Rastro heráldico da família: Zetta
Coroa de nobreza Zetta Fu nobile questa famiglia in Roma e non si trova la ragione dell'origine di questo cognome. Anton de Petri sne suo Diario sdotto l'ano 1404 fufa uhna funest memori d'un di questsa fmailg dicendo: "A dì 23 di sottembre di mezzo di circa a ora di terz afurno decolati in campidogko ne tempo del gistizxia paulo Maracini, I. Gnafio. et Azetta". Nela Chiesa, per la sua picciolezza detta di San Martinello, ne Rione della Regola si vede una lapide sepolcrale. Paulo di Lello Petrone nel suo Diario dell'anno 1448, racconta che Papa Eugenio IV donò abiti sontuosi a 8 nobili romani tra quali era Antonio d'Azetta. Martino V imbussolò questa famiglia tra le nobili di Roma e prima e dopo godè sempre di tutti gli onori della città; come dal Registro Capitolino estratto da Gaspre Valviano. Ha parentato questa famiglia colli Capo di Ferro, colli Boccamazza colli Muti, colli Maccaroni,... Continuacolli Capogalli, colli Draghi. Parla di questa famiglia Tomasso Fazzello fol. 507 e 588. Un Paluzzo di Giovanni Azetti, morì nel 1435 e fu sepolto nella chiesa dei Santi Celso e Giuliano. Tale notizia fu ricevuta dal Catasto di S. Salvatore del cav. Incovacci il quale ci ha conservato memoria di altri personaggi.
Compre um documento heráldico sobre família Zetta

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: Zetta

Brasão da família

Di azzurro alla colomba di argento volante su tre monti d'oro, ed accompagnata nel capo da tre stelle del medesimo.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook