EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Ziroldo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Ziroldo
Corona nobiliare Ziroldo Venne da Milano in Sicilia la famiglia Lamberti.: Pietro Lamberti Giurato di Palermo nel 1441, 1448, e 1451; suo figlio Nicolò nel 1469, 1475, e 1477. Pier Giovanni fù valente Dottore, e Giudice della Corte Pretoriana nel 1510; parimente suo fratello Filippo. Scrive un scrittore Lombardo, chiamato Ambrogio Bellaredi nella vita di Santo Ambrogio Arcivescovo di Milano, che della famiglia Lamberti, e d'Iroldo Lamberti hebbe origine la famiglia Iroldi; percioche da questo Iroldo Lamberti di Como nè nacquero Luiggi, Adriano, e Nicolò cognominati de' Iroldi, per il padre, e lasciando il cognome Lamberti, i loro posteri seguirono de' Iroldi: : fra i quali Luiggi fù Governatore d'Alessandria della Paglia sotto il Duca Filippo Visconte, e suo figlio Guido di quel di Castelnuovo Hoggi in Sicilia v'è di questa famiglia Cesare I. gentil'huomo Milanese assai stimato da tutti, andò alla Corte Reale di Spagna per serviggi dell'Eminentissimo Signor Cardinal Tribultio Vicerè... Continua
di Sicilia. L'arme de' Lamberti, è la medesma degl'I.; tuttavia Filippo predetto, oltre molt'altri carichi, fù Avvocato Fiscale del Trib. del R.P. nel 1514 essendo che nelle Corti de' Principi in quei tempi erano premiate le virtù, ed hoggi i vittiosi, ed interessati, che comprano gl'uffici in grosso, ed all'incanto, per venderli poi caramente a' minuto; d'onde avviene che le Corti al dì d'hoggi son piene di persone, che non fanno governar le stessi attendendo solamente a' loro lucri, ed inalzarsi a' supremi gradi con rappresentar quei serviggi degl'uffici c'hanno comprato à forza di moneta, e di favore. Io non so come si sopporta, che un Ministro con mezzi, e con denari compri un ufficio, del quale nè ha cavato la sua reputatione, i falarjj, e gl'emolumenti con farsi ricco, potente, ed in gran stima, mercè à quello, sovra gli tant'anni supplica per altri uffici in ricompensa de'serviggi fatti col tale ufficio. Il mio silentio farà giudicar il merito dell'Impertinenza de gl'huomini cupidi, e l'ignoranza de' Principi, che di ciò non s'avvedeno la penna pinge con due lingue, la lingua che scopria la verità le fù mozza di maniera, che l'altra è costretta parlar balbettando, ed impiegarsi all'adulatione, altrimenti le farà peggio dell'altra; però supplisce ad ogni mancamento la divina potenza.

Compra un documento araldico su Ziroldo

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Ziroldo

Blasone della famiglia

Spaccato; nel primo d'oro, all'aquila di nero, membrata, imbeccata e coronata d'oro; nel secondo grembiato d'argento e d'azzurro di otto pezzi.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook