EU Os cookies observe: Este site faz uso de cookies técnicos e estatísticos, incluindo cookies de terceiros. Você pode inibir o seu uso, ajustando as configurações do navegador de cookies. Privacy. Não, eu não aceitar
Ok feche o alerta.
  1. Home
  2. Pesquisa Sobrenome
  3. Resultado da pesquisa
  4. Origem do sobrenome

Origem do sobrenome La Gatta, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri - Conti - Principi -
Rastro heráldico da família: La Gatta
Coroa de nobreza La Gatta Antichissima famiglia francese, indistintamente detta della Gatta, La Gatta, Gatta o del Gatto, passata in territorio nostrano, al seguito di Carlo I d'Angiò, diramandosi in molte città, tra le quali Pisa, Cremona, Piacenza, Firenze, Martorano, ove un ramo fu portato nel 1460, Barletta, Lucera, Nicotera, Otranto, Reggio Calabria, Palermo, Viterbo e Napoli, ove fu aggregata al Patriziato del Seggio di Nido. Tal casato, insignito dei titoli di Conti di Isola Fulcheria e di Principi di Monasterace (1654), ha posseduto moltissimi feudi, tra i quali: Aprigliano, Bardetto, Bombonetta, Castagneta, Castelcicala, Castelpietro, Cellino, Chimisia, Conienta, Cupa del Principe, Foresta, Fulcignano, Galatone, Isca, Montaldo, Montegiove, Montepietro, Muro, Nicotera, Poggiardo, Poerio, Rocca, Sala, Stara, S. Giorgio, Serrano, Soriano, Torre di Aira, Vernola, Viterbo, Vitorchiaro. Tra i personaggi che, maggiormente, poi, illustrarono tal nobil famiglia, ricordiamo: Micheletto, capitano angioino al tempo del Vespro Siciliano, il quale fu inviato da Eberto d'Orlèans Vicerè di Sicilia ad... Continua

assediare Messina; Corrado governatore delle città di Lanciano e S. Flaviano, e poi podestà di Terracina; Filippo, capitano e governatore di Rocca d'Aspro, agli ordini del Duca di Calabria; Renzo, nobile del Seggio di Nido, ricordato per aver provocato nel 1380, insieme ai nobili del sedile di Capuana, i tumulti contro i mediani degli altri Seggi; Gatto, abile condottiero di gente d'arme, il quale partecipò valorosamente alla guerra d'Otranto contro i Turchi, guidati da Akmet Pascià; Pietro, Vescovo di Sant'Agata dei Goti dal 1395 al 1423; Gian-Antonio celebre poeta; Giovan-Vincenzo protonotario apostolico nel 1589; Carlo, scomparso nel 1656, generale di cavalleria, il quale partecipò valorosamente alla battaglia vittoriosa di Orbetello sotto le insegne di Filippo IV d'Asburgo-Spagna, insignito, per i suoi meriti, col titolo di principe di Monasterace; Mattia castellano di Otranto nel 1630; Luca-Antonio Vescovo di Bitonto nel 1723 e poi di Melfi e Rapolla. La famiglia alzò per arme. D'azzurro al gatto passante d'argento sormontato da un lambello a tre pendenti di rosso.


Compre um documento heráldico sobre família La Gatta

Para mais informações ou dúvidas, por favor não hesite entre em contato conosco:

Escudo da família: La Gatta

Brasão da família

D'azzurro al gatto passante d'argento sormontato da un lambello a tre pendenti di rosso.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook