1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens Baglioardi

Name: Baglioardi

Dossier: 18736
Adelsstand: Nobili
Adel in: Italia
Heraldische Vorschau in: Italiano

Heraldische Vorschau Baglioardi

Krone des Adels BaglioardiLionello nel 1517 era sindaco del Palazzo e lasciò scritta una cronaca de' suoi tempi; il conte Alessandro militò in Germania e in Ungheria nella seconda metà del XVII secolo col grado di colonnello dei dragoni, e lasciò parecchie opere militari, storiche e geografiche che si conservano nella segreteria imperiale di guerra a Vienna. Tra le numerose opere che dell'argomento di questa famiglia han parlato, il Blasone Bolognese, sull'opera "Armi gentilizie delle famiglie nobili e cittadine", stampato in Bologna tra il 1791-1795". da Canetoli Tomo 3, troviamo questa famiglia in Emilia da molti secoli. Annovera questa illustre casata personaggi di elevate virtù. Tra gl'antichi Cavalieri che anticamente nella militar disciplina fiorirono in Emilia. Fu costume delle più antiche famiglie, le quali dopo la caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, ...

Fortsetzung folgt

Familien-Wappen: Baglioardi

Familien-Wappen Beliardi

1 Blasonierung die Familie Beliardi

BELIARDI, o BELLEARDI, o BAGLIOARDI dell' Emilia. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D' azzurro, al monte di sei cime d' argento, posto nel centro dello scudo.

Verba Volant, Scripta Manent
(Die Worte fliegen, die Schriften bleiben)
Kaufen Sie jetzt ein professionelles heraldisches Dokument

Kaufe ein Dokument

Jeder Nachname ist eine Geschichte, die erzählt zu werden verdienen
Machen Sie Ihren Familiennamen unsterblich
Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:
Email:

Suche Nachnamens


Heraldrys Institute of Rome on Facebook