1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens Canigiani

Name: Canigiani

Dossier: 17038
Sprache des Textes: Italiano
Adelsstand: Conti Palatini - Nobili - Patrizi
Adel in:Italia (Toscana - Lazio)
Variationen Name: Canigiani Cerchi Giugni

Heraldische Vorschau :
Canigiani
Variationen Name: Canigiani Cerchi Giugni


Kaufen

Krone des Adels CanigianiTralasciando la favolosa discendenza romana da Giunio Bruto, affermata nella cronaca dello pseudo Malespini, possiamo sicuramente ritenere che i Giugni erano una delle più potenti famiglie di Firenze fino alla seconda metà del sec. XIII. Cambio e Giugno si vedono fra gli ufficiali dell'esercito fiorentino a Montaperti nel 1260; nel 1291 erano ammessi al Priorato nella persona di Ugolino di Zampa e da quel tempo in poi ebbero 50 priori e 18 Gonfalonieri di Giustizia. Le altre cariche che sostennero sono innumerevoli. Nel 1366 troviamo Niccolò d'Ugolino ambasciatore presso varie città d'Italia per la conclusione di una lega contro i Visconti. E' poi da segnalare sopra gli altri Bernardo di Filippo per le sue molteplici ambascerie, fra le quali quella del 1438 all'imperatore Federico III, che lo armò cavaliere e gli conferì il titolo di Conte Palatino, di cui fu onorato dall'imperatore stesso anche Niccolò di Andrea, molto adoperato, pur egli, dalla Repubblica nelle relazioni esterne. Galeotto, di Luigi, ardente repubblicano, ebbe l'ufficio di primo Cancelliere delle Riformagioni e, durante l'assedio, la delicata missione di tentare un accordo con Carlo V all'insaputa del papa. Dopo la resa della Città fu condannato al confine, ma, unitosi ai fuorusciti, egli non desistè mai di tramare contro il governo mediceo, finchè fu ucciso in Roma, si disse, per ordine di Cosimo I. Al contrario, Andrea, di Filippo, lasciato dal Ferrucci alla guardia di Empoli, si lasciò persuadere dai partigiani dei Medici e cedette vergognosamente quella terra fortificata. Anche sotto il Principato conseguirono i Giugni i supremi onori: alcuni furono elevati alla dignità senatoria, fra i quali Niccolò, di Vincenzo, che venne spedito ambasciatore a Mantova, e nel 1630 investito del feudo di Camporservoli col titolo di marchese. Da lui discese Tommaso, di Giovanni Vincenzo, i figli del quale, avendo egli sposato in prime nozze, Cristina del senatore Vieri de' Cerchi, furono autorizzati, con rescritto granducale del 31 ott. 1855, ad aggiungere al proprio i cognomi Canigiani e Cerchi e ad inquartarne gli stemmi a tenore dell'istrumento nuziale della Canigiani e del testamento del cav. Alessandro de' Cerchi, loro zio. Nomi veramente illustri questi ...
Fortsetzung folgt

Wappen Canigiani
Variationen Name: Canigiani Cerchi Giugni

Familienwappen Canigiani

1° Familienwappen Canigiani
Sprache des Textes: Italiano

D'argento al crescente montante di azzurro sormontato da un lambello a tre pendenti di rosso

Blasone della famiglia Canigiani, fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol. II e III. Note: Il labello potrebbe essere legato a una concessione del re di Napoli per qualche ambasceria nel XIV secolo.

Kaufen
Familienwappen Canigiani

2° Familienwappen Canigiani
Sprache des Textes: Italiano

D'argento, al crescente montante d'azzurro.

Blasone della famiglia Canigiani; fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze fasc.1166.

Kaufen
Familienwappen Canigiani Cerchi Giugni

3° Familienwappen Canigiani Cerchi Giugni
Sprache des Textes: Italiano

Inquartato: al primo e al quarto di argento al crescente montante d'azzurro sormontato da un lambello rosso a tre pendenti (Canigiani); al secondo e al terzo d'azzurro a tre cerchi d'oro posti 2 ed 1, il primo dei quali ripieno di argento alla croce rossa (Cerchi); sul tutto, troncato: nel primo d'oro pieno; nel secondo a 3 zampe bovine d'argento poste 2 e 1 (Giugni).

Blasone della famiglia Canigiani inquartato con Giugni, fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol. III. Note: Lo stemma nacque dopo l'estinzione della famiglia Canigiani nel 1813 e l'eredità lasciata alla famiglia Giugni.

Kaufen
Familienwappen Canigiani

4° Familienwappen Canigiani
Sprache des Textes: Italiano

D'argento, al crescente montante d'azzurro, sormontato da un lambello a tre o cinque pendenti di rosso, il lambello sormontato dalle insegne pontificie.

Blasone della famiglia Canigiani; fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze fasc.1166. Note: Lo stemma porta le insegna concesse dal papa Paolo II a Giovanni di Antonio Canigiani, oratore a Roma nel 1466.

Kaufen
Verba Volant, Scripta Manent
(Die Worte fliegen, die Schriften bleiben)
Kaufen Sie jetzt ein professionelles heraldisches Dokument

Jeder Nachname ist eine Geschichte, die erzählt zu werden verdienen
Machen Sie Ihren Familiennamen unsterblich

Kaufe ein Dokument

Suche Nachnamens

Wie man eine vorläufige heraldische Forschung durchführt

In unserem Archiv ist eine Vorrecherche möglich. Rund 100.000 heraldische Spuren, Herkunft der Familiennamen und Adelswappen sind kostenlos erhältlich. Schreiben Sie einfach den gewünschten Nachnamen in das unten stehende Formular und drücken Sie die Eingabetaste.


Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Rechtliche Hinweise

  1. Der gesamte Inhalt dieser Seite wird unter Lizenz vertrieben Creative Commons Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen 3.0 Unported .

  2. Eine Heraldische Spur ist ein Ausgangspunkt für Forscher und wurde noch nicht überarbeitet; eine Heraldische Vorschau es ist ein Dossier mit größerer Zuverlässigkeit

  3. Für Korrekturanfragen, Ergänzungen oder Veröffentlichungen von heraldischen Informationen schreiben Sie uns eine E-Mail mit dem Text und der bibliographischen oder historischen Quelle.

  4. Die gezeigten Inhalte stellen keine Zuschreibung eines Adelstitels dar undSie geben keine Verwandtschaftsbeziehungen zwischen homonymen Nachnamen an; Die freigelegten oder erwähnten Wappen wurden mit einem Nachnamen oder einer Variante kombiniert. Dies ist keine genealogische Forschung.