1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Suche Nachnamens

Herkunft des Familiennamens Dipiazza, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Baroni - Conti - Marchesi
Heraldische Spur die Familie: Dipiazza
Krone des Adels Dipiazza
Antichissima e nobilissima famiglia, dalla germanica matrice, le cui prime memorie certe risalgono al secolo X, propagatasi, nel corso dei secoli, in Bergamo, Parma, Cremona, Siena ed Asti. Il ramo siciliano del casato, invece, al dir dell'autorevole Mugnos, discese da Piacenza, con Pietro, Bartolomeo e Arniccione, militi al servizio del reggimento Normanno. Da costoro derivarono Corrado, Nicone e Alessandro, che servirono i Regi Svevi. Un Federico, figlio di Corrado, fu uno dei principali Baroni della città di Palermo. Suo figlio Ruggiero fu pretore e giurato nella medesima città. I discendenti di Ruggiero militarono sotto re Ludovico nel 1344, e diedero origine ad altri rami della famiglia, uno dei quali, sul principio del secolo XVI, si stabilì in Monte San Giuliano. Nicola, quasi certamente figlio di Ruggiero, religioso, figura ad Alcamo fra i ribelli del Conte Enrico Ventimiglia. Nel settembre del 1390 aveva ottenuto da Bonifacio IX una riserva di benefici ...
... Fortsetzung folgt
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Dipiazza

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Dipiazza

Blasonierung die Familie

Partito; nel primo di rosso, alla mezz'aquila d'argento, coronata dello stesso, uscente dalla partizione; nel secondo d'azzurro, a tre stelle d'oro, ordinate in palo.
Piazza (della). Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, pag. 328, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook