Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Dolcelli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldik die Familie: Dolcelli
Krone des Adels Dolcelli Cittadini originari veneti e segretari del senato, discendenti da quei Dolce che restarono esclusi dalla nobiltà per non trovarsi in Venezia al tempo del serrar del Consiglio. Un Giovanni avendo offerto per le necessità della guerra di Candia cento mila ducati, fu ricevuto fra i nobili dal Senato e dal Maggior Consiglio nel 1657. Pietro del fu Orazio, ultimo rampollo di questa famiglia venne riconfermato nella sua nobiltà con sovrana risoluzione del 18 Novembre 1817. Altro ramo. Originari di Lombardia, furono tribuni antichi. Della famiglia non si hanno più notizie dal 1248. Altro ramo. Questi vennero da Lombardia, furono molto... Fortsetzung folgtsordidi, e di origine popolana. In onta a ciò, quando molti secoli fa, approdarono in queste lagune, trovarono il modo di farsi eleggere alla carica di Tribuni, ciò che si faceva di anno in anno nella festa di S. Michele, ma rimasero esclusi nella serrata del Maggior Consiglio nel 1297. Quantunque di mediocre fortuna, questa famiglia contò fra i suoi membri molti Segretari della repubblica, ed apparteneva alla Cancelleria Ducale. Così ad esempio, Agostino fu Segretario del Consiglio dei X e Pietro suo figliuolo sostenne incarichi importantissimi. Nel 28 novembre 1648 coll'offerta di 100 mille ducati Pietro, Giovanni e Lodovico canonico regolare di S. Giorgio presentarono al Senato la supplica per essere ascritti alla veneta nobiltà, e questa ballottata il 2 dicembre detto anno riportò in Senato voti favorevoli 88, contrari 15, non sinceri 5, menter invece riproposta in Maggior Consiglio ottenne la seguente ballottazione: favorevoli 383-372, contrari 433-465 per cui non fu presa, non cinceri 62-43. Il 29 Agosto 1657 però, accettata l'offerta fatta da Lodovico Canonico di S. Giorgio e Giovanni fratello del sopranominato Agostino ottennero di essere aggregati alla veneta nobiltà, con parte ballottata in Senato con voti favorevoli 175, contrari 27, non sinceri 7, proposta e deliberata nel Maggior Consiglio con voti favorevoli 842, contrari 112, non sinceri 10.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Dolcelli

Familien-Wappen: Dolcelli

Blasonierung die Familie

Troncato di rosso e di azzurro al leone di oro rampante coronato dello stesso attraversante la partizione.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook