Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Dragomanno, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti
Heraldik die Familie: Dragomanno
Krone des Adels Dragomanno La famiglia all'antichità, che porta, secondo si rimostra nell'Albero, e al dominio antichissimo, che ebbe varj Castelli, si puol numerare con le dette ragioni al ruolo del 300. feudatarie di Carlo Magno, che fecero nel vasto dominio della Repubblica Aretina, dentro il Regno Toscano, poiche costa nelle pubbliche scritture, che si conservano e negli Archivj d'Arezzo, e nelle Riformagioni di Fiorenza, essere stata padrona assoluta del Casello di Vitiano, posto nel mezzo, tra' la città d'Arezzo, e Castiglione Aretino; e però con ragione, benche questa famiglia ne fosse stata spogiata fino del 1212. ritenne sempre, senza piglia cognome, quella... Fortsetzung folgt

denominazione de Vitiano per dieci secoli; ma dopo divisasi in due famiglie, l'una si denominò de' Marcelli da quel Marcello figliuolo di Tommaso di Ser Francesco di Ser Astoldo de Vitiano, e l'altra si chiamò de'D., per il gran drago, che porta questa famiglia per impresa, la qule da Marcello fu dipoi lasciata; e che questa prma l'usasse anche'essa, come antichissima della casa si vede scolpita in una Cappella, che fecero i Marcelli nella Chiesa di S. Domenico d'Arezzo; e però molto ben dice nel suo Araldo dell'armi l'Istoriografo Gasparo Bombaci, versatassimo anche nelle belle lettere, che queste sono armi parlanti, perche esplicano il Casato delle famiglie; e perciò Cristofano figliuolo di Nanni di Tofano di Balduccio da Vitiano, fu detto, per sopranome Dragonetto, per il drago, che portava nell'arme; all'esempio di molte famiglie, come ferono i Tarlati, i Barbolani, e infinito numero, si vollero denominatere da' Castelli, e Terre, che possedevano benche per altro avessero il cognome, e altre non avendolo, si servirono della rimembranza di quel Castello, o Terra, che avevano posseduto. La famiglia dunque D., e Marcella, detta anticamente di Vitaiano, fu Aretina, e godette in quella Repubblica tutti que' gradi, che goderono l'altre nobili; e fu possente al pari dell'altre della città d'Arezzo, come si vede in tutte le scirtture di quella Patria; e possedè sempre, oltre i Castelli di Vitiano, di Polliciano, e di Montecchio, gran tratti di terra in Monticello, e nella valle di Chio, che è la pianura di Castiglione; e però per la vicinanza de' beni cominciò ad abitare Castiglione, come fecero molte altre famiglie Aretine, loro, e i gradi, che godevano anticamente i loro antenati, come ciò è passato in esempio più, e più volte; e perche i D. non hanno mai fatta istanza d'essere imborsati negli onori, e gradi, che goderono anticamente, dipoi, che andarono ad abitare Castiglione, non si veggono più estratti di niuno ufizio in Arezzo, a' quali non si può negare una sì giusta domanda.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Dragomanno

Familien-Wappen: Dragomanno

Blasonierung die Familie

Di azzurro al ponte di due archi, unito di tre torri, quella di mezzo pi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook