1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Suche Nachnamens

Herkunft des Familiennamens Emanuelli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Emanuelli
Krone des Adels Emanuelli Antica e nobile famiglia originaria della Sicilia. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questo altro ramo della casata di cui ne abbiamo tratto nota. Antica e nobile famiglia originaria di Verona. Altra famiglia alzò per arma. Partito, nel primo d'oro pieno; nel secondo fasciato di sei pezzi di rosso, d'oro, d'azzurro, d'oro, d'azzurro e di rosso. La presenza dell'arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Emanuelli ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione... Fortsetzung folgt

dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Sic crede.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Emanuelli

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Emanuelli

Blasonierung die Familie

Di rosso, a tre spade d'argento poste in fascia.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook