Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Fichera, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Baroni
Nachname Variationen: Fighera
Heraldische Spur die Familie: Fichera
Nachname Variationen: Fighera
Krone des Adels Fichera
Famiglia siciliana, originaria di Acireale, assai antica ed illustre, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La cognominizzazione è anteriore al XVI secolo, tuttavia sulla sua origine vi sono pareri discordanti: potrebbe derivare dal mestiere di venditore o coltivatore di fichi o dal fatto che la famiglia abitasse nei pressi di una grossa concentrazione di fichi oppure, più verosimilmente, discendere dai Fighera di Spagna, arrivati in Sicilia nel XIII secolo, al seguito di Pietro III d'Aragona. Un Antonio Fichera, con privilegio del 17 maggio 1670, venne decorato del titolo di barone di Villanova. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Tommaso, proprietario terriero, fiorente nel 1527; Giacomo, giudice in Acireale, fiorente... Fortsetzung folgt
nel 1541; Francesco, dottore in "utroque jure", vivente in Acireale, nel 1564; D. Giulio, canonico, teologo e commissario apostolico, fiorente nel 1622; Ernesto, notaio, vivente in Acireale, nel 1624; Gio. Batta il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; P. Giovanni, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1659; D. Pasquale, protonotario apostolico in Spagna, fiorente nel 1672; Giacomo, notaio in Acireale, vivente nel 1689; Niccolò, legato della Corte di Sicilia, fiorente nel 1729; Vincenzo che tenne la carica di acatapano nobile in Acireale, nell'anno 1756-57. Un ramo di questa famiglia è confluito in quella dei Nobili Barbagallo, il cui esponente più noto alla storia è Raffaele Barbagallo F., uomo di scienze e medicina del XIX secolo, medico chirurgo di camera del Principe di Capua e precursore della chirurgia moderna. Purtroppo non ci è pervenuta notizia certa della descrizione dello stemma originale della famiglia. Tuttavia, sulla base di congetture e ricostruzioni araldiche, riteniamo che esso dovesse essere: "Scaccato d'oro e di nero, al filetto in banda di rosso attraversante sul tutto". D'altronde proprio dall'analisi cromatica dello stemma possiamo ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'oro, il più nobile dei metalli, è simbolo di ricchezza, comando, potenza; il nero rappresenta la dedizione al Principe fino alla morte; il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Fichera

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Fichera
Nachname Variationen: Fighera

Familien-Wappen Fichera

1 Blasonierung die Familie Fichera

Scaccato d'oro e di nero, al filetto in banda di rosso attraversante sul tutto.

Il blasone di questa famiglia risulta ignoto o perso, l'attuale rappresentazione è frutto di un ricostruzione sulla base di congetture araldiche.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook