1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Suche Nachnamens

Suchergebnis:
Ioime (Italia) NobiliIola (Italia) NobiliIolacci (Italia) Nobili Iolando (Italia) Marchesi - Conti - NobiliIoli (Italia) NobiliIolini (Italia) NobiliIolio (Italia) Nobili - PatriziIolli (Italia) Duchi - Marchesi - NobiliIollo (Italia) Nobili Ioma (Italia) Conti - NobiliIomei (Italia) Nobili

Herkunft des Familiennamens Ioime, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Ioime
Bestellen Sie jetzt Ihr heraldisches Dokument
Krone des Adels Ioime
Antica famiglia del Regno di Napoli, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Secondo quanto ci viene tramandato, tal casato fu ammesso agli onori ed ai privilegi della nobiltà, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Nicola alla guerra d'Otranto del 1481, contro gli Ottomani. D'altronde, la famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Tommaso, dottore in "utroque jure", vivente in Napoli, nel 1511; Nicola, maestro di campo, fiorente nel 1521; Tommaso e Gio. Batta, notai, viventi in Napoli, nel 1524; Filippo, valoroso uomo d'armi, fiorente nel 1535; Nicola, maestro di campo, vivente in Barletta, nel 1561; Gio. Batta, notaio, ...
... Fortsetzung folgt

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:
Familien-Wappen loime

1 Blasonierung die Familie loime

Di verde alla fascia d'argento, caricata di un leone illeopardito del campo, armato e linguato di rosso.

Kaufen Sie jetzt die professionelle historische heraldische Forschung des Ursprungs Ihres Familiennamens
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome