Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Nicastro, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Baroni - Marchesi
Nachname Variationen: Neocastro
Heraldische Spur die Familie: Nicastro
Nachname Variationen: Neocastro
Krone des Adels Nicastro Antica famiglia di origine normanna la quale assunse il cognome della città di Nicastro, da essa anticamente posseduta. Si diramò in varie città del Napoletano, e godette nobiltà in Benevento, Giovinazzo, Trani, Lucera, Manfredonia e Messina, e nel XV secolo anche in Napoli nel seggio di Capuana. Produsse vari militi, castellani, giustizieri, ambasciatori e capitani. Nel 1726 fu decorata del marchesato di Villabianca e, perdutolo, ereditò un altro titolo di marchese dalla famiglia Scassa, e ne fu riconosciuta nel legale possesso con sovrano rescritto 27 Ottobre 1834. Altro ramo. Antica ed assai nobile famiglia siciliana, conosciuta come Nicastro o Neocastro, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Un Bartolomeo fu giudice di Messina e secreto... Fortsetzung folgt
maestro portulano sotto re Pietro nel 1828; un Basilio fu vice portulano di Messina nel 1584; un Giovanni Antonio, con privilegio del 13 novembre 1638, ottenne il titolo di barone della Moschitta; un Vito acquistò nel 1650 l'ufficio di regio maestro credenziere dei tari della secrezia di Siracusa, ufficio tenuto da Francesco, di lui figlio, nel 1673; un Paolo Francesco, barone della Moschitta, fu senatore di Caltagirone negli anni 1711-12, 1715-16, 1722, sindaco nel 1718-19 e patrizio nel 1732-33 ed egli stesso tenne la carica di proconservatore in detta città nel 1719; un Giacomo, barone della Moschitta, fu senatore di Caltagirone negli anni 1735, 1738-39, 1750, 1756, 1759; un altro barone Giacomo tenne la stessa carica nel 1799-1800 ed un Giuseppe e Loredano la tenne nel 1812-13. Un Filippo, di Saverio e di Marianna Ventura, per successione a casa Ventura, ottenne con RR. LL. PP: del 26 giugno 1904, riconoscimento del titolo di barone del Lago (il territorio del Lago era stato infeudato 27 febbraio 1810 a favore di Vito Carlo Ventura). I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nicastro

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Nicastro
Nachname Variationen: Neocastro

Familien-Wappen Nicastro

1 Blasonierung die Familie Nicastro

Di azzurro al castello merlato di tre pezzi d'oro alla ghibellina, aperto e finestrato di nero e tre stelle di sei raggi del secondo ordinate in fascia nel capo.

Nicastro, Nicastro Guidiccioni o Neocastro di Sicilia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol IV pagina 813.

Familien-Wappen Nicastro

2 Blasonierung die Familie Nicastro

D'oro alla banda di fusi accollati di nero.

Nicastro, Nicastro Guidiccioni o Neocastro di Sicilia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol IV pagina 813.

Familien-Wappen Nicastro

3 Blasonierung die Familie Nicastro

D'argento, a cinque punte di lancia di nero, poste in banda, con un lambello di rosso di cinque pendenti posto nel capo in fascia.

Nicastro di Campania, Puglia e Sicilia. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook