EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Perrero, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni - Conti - Marchesi - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Perrero
Krone des Adels Perrero
La leggenda, con il supporto, però, di alcune ipotesi storiche, vuole che questa famiglia tragga le sue origini dalla casata Ferres, oriunda inglese. Bernardo Ferres, figlio del conte Guglielmo e di Agnese, principessa palatina, sarebbe passato in Spagna, ove avrebbe fissato la sua dimora. Salita la famiglia in alta considerazione, per la gelosia di potenti personaggi, avrebbe avuto i beni confiscati e il bando dallo Stato. In questa occasione due cavalieri della famiglia, esulando dalla Spagna, si sarebbero portati a Mondovì l'uno, ad Asti l'altro. Quello di Mondovì, secondo questa leggenda, sarebbe lo stipite di questa casata. È cosa sicura che già nel secolo XIII questa famiglia godeva grande considerazione in Mondovì, come l'attestano numerosi documenti che stanno a dimostrare l'autorità che essa essenzialmente esercitava sul governo della pubblica cosa. Era di questa famiglia un Giacomo, che viveva nella metà del 1400, capitano di cavalli al servizio dei Savoia, il... Fortsetzung folgt

quale dal suo matrimonio con Maddalena Ceva di Scagnello ebbe quattro figli: Ghirlandino, Antonio, Lodovico e Battista. Da Antonio si origina la famiglia di Alassio, mentre Battista è lo stipite della presente famiglia. Da Battista nacquero Borgo e Ghilardino. Il primo fu vicario di Peveragno nel 1506; Ghilardino fu consigliere di Stato, e vicario di Cuneo nel 1508. Ebbe Borgo tre figli, i primi due denominati Giovanni Pietro, e il terzo Borgo (nato 20 settembre 1525). Fu costui capitano di fanteria, poi governatore successivamente del castello del Maro, di Ripaglia, e del forte di Bourgen-Bresse. Ebbe poi la carica di colonnello, quindi quella di governatore di Savigliano. Nacquero da Borgo, fra gli altri, Giovanni Luigi, che fu colonnello e governatore di Susa, e Giuseppe, che fu colonnello delle milizie di Mondovì. Dei due fratelli Giovanni Luigi, di Borgo, uno non lasciò discendenza, l'altro, il quale nacque il 28 marzo 1524, fu dapprima capitano del duca di Savoia, poi colonnello e maresciallo del Re di Francia. Ebbe per figlio Leandro, che fu dottore in leggi, dal quale nacque, fra gli altri, Carlo, che fu primo presidente del Senato di Nizza e quindi venne nominato dalla duchessa Cristina di Savoia guardasigilli e fungente l'ufficio di gran cancelliere. Da lui nacquero Claudio, che fu cavaliere di Malta, Clemente, che fu colonnello al servizio di Flaurent, di Bouqueval, e Gerolamo Marcello, che fu colonnello delle milizie di Mondovì e che continuò la linea primogenita. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Perrero

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Perrero

Blasonierung die Familie

Bandato di oro e di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook