1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Pervini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili - Patrizi
Heraldische Spur die Familie: Pervini
Krone des Adels Pervini Pare quasi certo che i membri di tale famiglia siano venuti di Francia; sulla fine del XIII secolo li troviamo fissati in Montepulciano, dove già godevano delle più alte cariche pubbliche. La famiglia ebbe contemporanea dimora anche a Siena, dove Riccardo di Antonio fu ricevuto come cittadino per deliberazione del Collegio di Balìa nell'anno 1495. Fu appunto questo Riccardo il padre del pontefice Marcello II. Alessandro di Ricciardo e Antonio di Ricciardo furono Gonfalonieri di Montepulciano rispettivamente nel 1542 e 1615. Con Francesco Maria di Antonio, senatore di Siena nel 1623, la famiglia si stabilì definitivamente in questa città, dove ebbe i massimi onori pubblici. Tommaso di Bartolomeo fu Patriarca di Gerusalemme e Alessandro di Marcello fu arcivescovo di Siena nel 1740. Nell'anno 1534 il Pontefice Paolo III aveva ceduto al cardinale C., che poi doveva divenire papa a sua volta col nome di Marcello II, i beni dell'antichissimo eremo... Fortsetzung folgt
del Vivo sul monte Amiata. Marcello II, poi, appena divenuto papa, confermò questi beni alla propria famiglia e il granduca Cosimo I, con diploma del 27 ottobre 1559, li erigeva in signoria a favore di Alessandro, fratello del pontefice. Questo diploma fu nell'anno 1701 confermato da Cosimo III nei successori del C. e il Vivo innalzato a Contea; il granduca Pietro Leopoldo nel 1771 dette una nuova conferma del titolo di "Conti del Vivo" alla famiglia, i quali ascritti al Patriziato senese. a) Azzolino, di Leopoldo, di Carlo. b) Tommaso e Antonio, di Alessandro, di Carlo. Figlia di Antonio: Cinzia. Altro ramo. Originari della Francia vennero in Montepulciano nel 1230, ed abitarono vicendevolmente anche in Siena. Ebbero nobiltà in Ancona, Macerata, Recanati ed altre città, e furono fregiati del titolo di Marchesi, oltre quello di conti sulla signoria del Vivo. Marcello fu Papa nel 1555, ma non visse che solli 22 giorni dopo la sua esaltazione; Francesco, minore conventuale, meritò il titolo di beato; altro Marcello ed Antonio Vescovi di Montepulciano; Tomaso vescovo di Eraclea; Biagio castellano di Perugia; Antonio e Domenico valorosi capitani senesi. Altro ramo. Antica e nobile famiglia di Treja. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico d

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pervini

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Pervini

Blasonierung die Familie

D'oro, a sei palle di nero, 2, 2 e 2, ovvero d'argento a sei palle di nero
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook