1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens Pieri

Name: Pieri

Dossier: 3089
Sprache des Textes: Italiano
Adelsstand: Nobili - Cavalieri - Patrizi
Adel in: Italia
Variationen Name: Depieri,de Pieri,Piero

Heraldische Vorschau :
Pieri
(Depieri,de Pieri,Piero)

Kaufen

Krone des Adels PieriAntica ed illustre famiglia, originaria di Grosseto, trasferitasi in Siena nel XV secolo, ove ebbe altare e sepolcreto nella chiesa dei Servi e all'Osservanza. Il primo risieduto è Bartolomeo, di Piero, di Cione, nel 1457; nel 1482 si trova aver goduto dello stesso onore un altro Bartolomeo, di Leonardo. La famiglia ha un beato in persona di Giovanni, di Pietro, morto nel 1337. Celio, di Girolamo, fu cavaliere di S. Stefano nel 1635, divenendo poi il Balì di Lucca. Alessandro fu cavaliere dello stesso Ordine nel 1667, divenendone poi gran conservatore. Pure cavaliere di S.Stefano fu Giovanni, di Antonio, che fu anche rettore dello ospedale della Scala di Siena. Deifebo, di Alessandro, nel 1680, fu cavaliere di Malta. Alfonso, di Girolamo, cavaliere di S. Stefano, fu nominato nel 1845 gran ciambellano del granduca di Toscana. La famiglia fu iscritta nel Libro d'Oro dei Patrizi di Siena, con decreto del 10 ...
Fortsetzung folgt

Wappen Pieri
(Depieri,de Pieri,Piero)

Familienwappen Pieri

1 Familienwappen Pieri

Pieri di Siena. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol V p.345.

D'azzurro, alla fascia d'argento caricata di tre rose di rosso, sormontata da un grifone d'oro nascente dalla pezza stessa e impugnante una spada d'argento (o d'oro) posta in palo, e accompagnata in punta da una stella a otto (o sei) punte d'oro.

Kaufen
Familienwappen Pieri

2 Familienwappen Pieri

Pieri, Piero o de Pieri di Firenze Santa Maria Novella. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3758.

Di..., a due semivoli levati e addossati di..., accompagnati da quattro rose di..., tre ordinate in capo e una in mezzo ai semivoli.

Kaufen
Familienwappen Pieri

3 Familienwappen Pieri

Pieri o de Pieri di Pisa. Stemma presentato per l'ammissione alla nobiltà pisana nel 1755. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 6273.

D'azzurro, a tre fasce d'oro, e a tre gigli dello stesso posti fra la seconda e la terza fascia.

Kaufen
Familienwappen Pieri

4 Familienwappen Pieri

Pieri o de Pieri di Pisa. Stemma presentato per l'ammissione alla nobiltà pisana nel 1755. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 6273.

D'argento, alla sbarra d'azzurro attraversata dalla banda d'oro; con il capo d'Angiò.

Kaufen
Familienwappen Pieri

5 Familienwappen Pieri

Pieri o de Pieri di Firenze, Santo Spirito, Drago e Prato. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3751.

Partito d'oro e d'azzurro, a due stelle a otto punte dell'uno nell'altro.

Kaufen
Familienwappen Pieri

6 Familienwappen Pieri

Pieri o de Pieri di Firenze, Santo Spirito, Drago e Prato. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 3751.

Partito: nel 1° troncato, a. d'azzurro, al giglio d'oro accostato da due stelle a sei (o otto) punte dello stesso, b. d'argento, al castello turrito di due pezzi di rosso, aperto e finestrato del campo; nel 2° troncato d'argento e d'azzurro, a due stelle a sei (o otto) punte dell'uno nell'altro.

Kaufen
Verba Volant, Scripta Manent
(Die Worte fliegen, die Schriften bleiben)
Kaufen Sie jetzt ein professionelles heraldisches Dokument

Ohne Vergangenheit gibteskeine Zukunft
Entdecken Sie die Geschichte Ihres Nachnamens

Kaufe ein Dokument

Suche Nachnamens

Wie man eine vorläufige heraldische Forschung durchführt

In unserem Archiv ist eine Vorrecherche möglich. Rund 100.000 heraldische Spuren, Herkunft der Familiennamen und Adelswappen sind kostenlos erhältlich. Schreiben Sie einfach den gewünschten Nachnamen in das unten stehende Formular und drücken Sie die Eingabetaste.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook