1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Politti, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Politti
Krone des Adels Politti Nobile famiglia di Recanati, ma oriunda da San Gemignano in quel di Siena. Riconosce per suo capostipite Salvatore, che fu crociato a Gerusalemme con l'imperatore Federico II. Gran capitano, ebbe il comando supremo delle truppe a Ioppe e morì da prode sul campo di battaglia. Marzio, suo figlio, visse dal 1198 al 1251; anche egli guerreggiò in Palestina e tornato in Italia fissò la sua dimora in Recanati. Per questo Comune fu inviato ambasciatore all'imperatore Federico II onde ringraziarlo della concessione della spiaggia e del porto, e l'imperatore, ricordando la fedeltà e le prodezze di Salvone, suo padre, conferì a lui e a tutti i suoi discendenti il titolo di conte palatino imperiale col predicato di Nussignano o Massignano (Ascoli Piceno). Il diploma imperiale dato da Cremona 7 settembre 1249, conservasi presso il principe Antici Mattei di Roma, giacchè è unico per la concessione del titolo di conte palatino di... Fortsetzung folgt

Castel S. Pietro agli Antici e di conte palatino di Nussignano ai Politi. Polito, di Marzio (1238-1295), fu inviato dal Parlamento della Provincia Picena come legato insieme ad altri 16, a Nazaret e a Terzatto,onde raccogliere documenti sulla traslazione della S. Casa di Loreto avvenuta il 10 dicembre 1294. Clemente, di Polito (1278), fu I. V. D. e consigliere di Carlo IV imperatore. Scrisse un'opera di architettura militare. Polito, di Clemente (1310), matematico insigne, ingegnere e architetto militare, insegnò nell'Università di Roma, fortificò Loreto, il prote e altri castelli Corrado, di Clemente (1308-1400), insegnò scienze politiche nell'Università di Colonia, fu capitano nel 1330 sotto il re Giovanni di Boemia Lancilotto, di Polito, fu I. V. D., letterato canonico a Siena; morì nel seoclco XV. Pietruccio di Corrado (1350), riformatore degli Statuti di Recanati: Corrado, di Pietruccio (1375), fu influente capo ghibellino. Salvone, di Pietruccio, nel 1363 fu podestà di Urbania. Politio, di Corrado (1400), foritificò Loreto contro i Turchi Antonio, di Polito (1415-1475), fu capitano della Magistratura, capitano di Loreto nel 1471 e console della fiera; comandante nella difesa di Recananti contro i Pisani nel 1462; arbitro dei confini tra S. Ginesio e Fermo Adriana. di Polito (1450), I. V. D., fu commediografo; traduttore di Tacito; fece uommaso, dittatore nel 1501 e capitano del porto nel 1510.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Politti

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Politti

Blasonierung die Familie

D'argento a due fasce, la superiore di rosso, l'inferiore di verde.
Blasone della famiglia Politi da Marche, Lazio, Emilia, Toscana e Piemonte. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" .
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook