EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Prugni, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Cavalieri - Duchi
Heraldische Spur die Familie: Prugni
Krone des Adels Prugni
Antica famiglia catalana, di chiara ed avita nobiltà, detta Grugno o Grugni, passata in Sicilia con un Perez, cavaliere al servizio di re Federico II. Molti furono gli illustri individui, che da tal casato uscirono. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Berengario, giurisperito e giurato in Taormina nel 1403; Lorenzo, che, con lettera vicereale del 14 maggio 1418, ebbe l'ufficio del portulanotto di Termini; Andrea, miles di re Alfonso col carico di capitan d'arme di Patti; Giovanni giurato in Licata 1472; Francesco capitano di Caltagirone 1478; un Pietro capitano di Licata 1478; Maziota, capitano di giustizia di Licata, il quale ottenne conferma della tera di Gaffe; Pompeo, fratello del precedente, castellano di Licata, ucciso nel difenderli dall'assalto Turco nel 1553; Gio. Antonio, cavaliere e commendatore dell'Ordine di Malta; Francesco, che, con privilegio del 12 maggio 1510, ottenne due territori nell'isola di Malta detti: "Il giardino Grande"... Fortsetzung folgt

e "Pietralonga", e che fu falconiere dell'imperatore Carlo V; Bernardo, capitano di giustizia in Mazzara nel 1558; Francesco, senatore di Palermo dal 1675 al 1707, governatore della "Tavola Pecuniaria" e del Monte di Pietà negli anni 1708/9, il quale, con privilegio del 4 settembre 1709 e reso esecutivo il 2 aprile 1710, ottenne la concessione del titolo di duca di Gaffe; Gio. Pompeo, duca della Gaffe, cavaliere dell'Ordine di Alcantara per Regio Rescritto del 9 maggio 1699, il quale venne ucciso durante i tumulti di Girgenti (Agrigento) nel 1718; Salvatore senatore di Palermo 1729, governatore del montè 1747, e capitano di Cefalù; Francesco, duca della Gaffe con investitura del 9 luglio 1762, senatore di Palermo 1759/60, amministratore generale della "Regia del Tabacco" in Sicilia, nel 1767; Ferdinando, che, il 4 ottobre 1809, ottenne l'investitura del titolo di duca di Gaffe. Arme: di rosso, con tre teste di cignale d'oro moventi dalla punta sormontate da un castello ad una torre merlata del medesimo chiuso di nero. Altro ramo. Antica famiglia lombarda, la quale, al dir di illustri genealogisti, verosimilmente, venne fregiata del cavalierato, in seguito ai fedeli servigi, prestati ai Visconti, di un Raimondo Prugni, milite sotto i vessilli del signore di Pesaro, Carlo Malatesta, al quale Filippo Maria Visconti, nel 1426, affidò il comando, per contrastare Venezia. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Marco, cancelliere di Casa Sforza, vivente in Milano, nel 1453; cav. Antonio, dottore in "utroque jure", vivente in Pavia, nel 1489; P. Cristiano, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Pavia, nel 1532; Francesco, Priore di Verona, che governò sino al 1565, quando morì nel Capitolo Provinciale; cav. Manfredi, architetto ed urbanista, vivente in Voghera, nel 1578; Gio. Battista, di Pavia, filosofo e medico, vivente nel 1583; Nicola, protomedico, vivente in Pavia, nel 1612; Anton Francesco, canonico, nato in Voghera, il 2 giugno 1711, accademico e poeta; Giuseppe, benemerito della rivoluzione di Pavia. Altro ramo. Nobile famiglia bolognese, che ebbe molti sapienti nella Compagnia dei Mercanti e delle Sbarre, la cui blasonatura è riportata, dal commendator G.B. di Crollalanza, nei volumi del suo "Dizionario Storico-Blasonico". I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Prugni

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Prugni

Blasonierung die Familie

D'oro, a 3 teste di porco al naturale, 2 e 1; le prime due affrontate.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook