1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Rellini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Patrizi
Heraldische Spur die Familie: Rellini
Krone des Adels Rellini Nobile famiglia di origine ravennate. Gio. Paolo sedette per primo nel magistrato dei Savi durante il sesto bimestre del 1513; Ottaviano fu uditore di Rota pretore a Bologna negli anni 1546 e `47; nello stesso secolo Vincenzo e Ostasio esercitarono con successo l'avvocatura; Ippolito di Girolamo viveva ancora a Ravenna nel 1639. Più tardi ritroviamo i Rellini stabiliti a Comacchio, ove Marco figlio d'Ambrogio d'Ippolito fu chiamato nel 1743 all'ufficio d'anziano di quella Comunità. Da lui discende il cavaliere Luigi di Gaetano (1831-1908), noto pel suo amore alla classe dei pescatori e per l'impulso dato all'industria della vallicoltura, che con Decreto Ministeriale 10 novembre 1907 ottenne il riconoscimento dei titoli di patrizio di Ravenna (m.) e di nobile di Comacchio (mf.). Un altro ramo della famiglia proviene da Livio, anziano della comunità di Comacchio dal 1 aprile 1746 al 31 marzo 1747. Tale ramo, coi figli d'Ambrosio di Livio, si... Fortsetzung folgtdivise in due linee; cioè quella di Pietro, nato 1765 e quella d'Antonio, nato 1777. Nel suddetto elenco la prima è rappresentata da Antonio, Giacinto, Guelfoe Augusto di Pietro, nato 1834, e da Franca, Fernando e Carlo, figli di Guelfo; la seconda da Luigi di Pietro, nato 1814, e dai suoi figli Parisina, Gabriella, Filippa detta Antonietta, Vittorio e Francesca. A questo ramo spetta per maschi e femmine il titolo di nobile di Comacchio. Motto della famiglia: Vim vi. Altro ramo. Secondo la tradizione domestica questa famiglia discenderebbe da Gio. Francesco dell'ordine dei Templari, che avrebbe preso parte a una delle prime crociate. All'aver combattuto contro gl'infedeli alluderebbe appunto la mezzaluna dello stemma, mentre i gigli sarebbero una concessione del re di Francia in ricompensa del valore da Gio. Francesco dimostrato in guerra. Con diploma del 18 novembre 1864 a Bellino di Luigi, dottore di medicina e maestro di chirurgia, cavaliere mauriziano, nato a Verona nel 1819 e ivi morto nel 1875, fu concesso il patriziato ereditario di S. Marino, che egli venne autorizzato ad accettare con Decreto Regio 23 agosto 1868. Da lui è nato il vivente cavaliere avvocato Luigi, dimorante nella suddetta città assieme ai figli Virginia, Bellino, Luigi e Paola. Altro ramo. Originaria di Francia e trapiantata nei primi anni del XVI seco di Peschiera e primo Sindaco e Giudice d'appello di Lucca.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Rellini

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Rellini

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla torre di tre palchi sostenuta da un leone, il tutto d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook