Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Silvioli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Silvioli
Krone des Adels Silvioli Antica famiglia di Parma, nobilitatasi sotto i duchi di Parma con le cariche civili, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, con un cospicuo insediamento nei territori della provincia di Macerata, come Fiuminata, sin dagli albori del secolo decimo nono. Originariamente conosciuta come Silvi, nel suo diramare la famiglia assunse diverse cognominizzazioni come Silvio e Silvioli. Inoltre, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Antonio, proprietario terriero emiliano, fiorente nel 1513; Benedetto, dottore in Sacra Teologia, vivente in Parma, nel 1524; Giacomo Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Parma, nel 1548; Damiano, proprietario terriero nel parmense, fiorente nel 1566; P. Luigi, dell'Ordine dei... Fortsetzung folgt

Predicatori, vivente nel 1573; Gio. Batta, milite assai perito, stimato e coperto di onori, da Guglielmo, duca di Mantova; Valentino, dottore in "utroque jure", vivente in Parma, nel 1611; Martino, giureconsulto dello Studio Bolognese, fiorente nel 1623; Girolamo, Stefano e Giovanni, fratelli, i quali, con patente ducale del 28 marzo 1690, furono creati nobili con i loro discendenti di ambo i sessi; Federico Maria, chiaro giureconsulto, vivente in Bologna, nel 1714; P. Antonio, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1732; Carlo Maria, notaio in Parma, vivente nel 1733; Giovanni Luigi, commissario di Val di Nure nel 1758. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; il cipresso è simbolo di incorruttibilità perché non attaccato dai tarli e, conseguentemente, di perpetuità della famiglia; il verde è simbolo della vittoria, dell'onore, dell'abbondanza. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Silvioli

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Silvioli

Familien-Wappen Silvi

1 Blasonierung die Familie Silvi

D'azzurro, a cinque cipressi di verde, nodriti nel terreno dello stesso, posti in fascia, degradanti ai lati.

Silvi, Silvio (di) o Silvioli. Fonti: "Archivio Storico" di Heraldrys Institute of Rome; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol VI p.327.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook