1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Búsqueda apellido

Resultados de la búsqueda:
Bellini (Italia) Marchesi - Conti - Nobili - Patrizi - Signori - ConsignoriBellini (España - Castilla) Señores - Caballeros - Familia NobleBellini (France - Maine) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursBellini Costantini (Italia) Nobili Bellini Del Susina (Italia) Nobili Bellini Delle Stelle (Italia) Patrizi Bellinidi (Italia) Conti - Nobili - PatriziBellino (Italia) Nobili Bellino (España - Castilla) Señores - Caballeros - Familia NobleBellintani (Italia) Conti - NobiliBellinzaghi (Italia) Conti - Nobili

Origen del apellido Bellini, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Conti - Nobili - Patrizi - Signori - Consignori
Rastro heráldico de la familia: Bellini
Ordene su documento heráldico ahora
Corona de la nobleza Bellini
Nobile famiglia di origine ravennate. Gio. Paolo sedette per primo nel magistrato dei Savi durante il sesto bimestre del 1513; Ottaviano fu uditore di Rota pretore a Bologna negli anni 1546 e `47; nello stesso secolo Vincenzo e Ostasio esercitarono con successo l'avvocatura; Ippolito di Girolamo viveva ancora a Ravenna nel 1639. Più tardi ritroviamo i Bellini stabiliti a Comacchio, ove Marco figlio d'Ambrogio d'Ippolito fu chiamato nel 1743 all'ufficio d'anziano di quella Comunità. Da lui discende il cavaliere Luigi di Gaetano (1831-1908), noto pel suo amore alla classe dei pescatori e per l'impulso dato all'industria della vallicoltura, che con Decreto Ministeriale 10 novembre 1907 ottenne il riconoscimento dei titoli di patrizio di Ravenna (m.) e di nobile di Comacchio (mf.). Un altro ramo della famiglia proviene da Livio, anziano della comunità di Comacchio dal 1 aprile 1746 al 31 marzo 1747. Tale ramo, coi figli d'Ambrosio di Livio, si ...
... Continuará

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Bellini

Ordene ahora Su Escudo de Armas
Escudo de la familia Bellini

1 Blasòn de la familia Bellini

Blasone della famiglia Bellini di Ravenna; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 110, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890; e in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. II, pag. 26.

D'azzurro alla croce di S. Andrea d'oro accantonata da quattro gigli dello stesso.

Escudo de la familia Bellini (Novara)

2 Blasòn de la familia Bellini (Novara)

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 110, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Di rosso, alla zampa di leone recisa, d'oro. Cimiero: un coccodrillo di verde in mezzo a fiamme di oro e di rosso. Motto: Vim vi.

Escudo de la familia Bellini (Milano)

3 Blasòn de la familia Bellini (Milano)

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 110, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Spaccato; nel primo d'oro, all'aquila di nero coronata del campo; nel secondo di rosso, ad una zampa di leone d'oro posta in sbarra, colle unghie in basso, sormontata da una stella di otto raggi d'oro.

Escudo de la familia Bellini (Salò sul Garda)

4 Blasòn de la familia Bellini (Salò sul Garda)

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. terzo, pag. 164, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Di rosso, ad una branca di leone d'oro posta in fascia, accompagnata in punta da una stella di sei raggi dello stesso; col capo d'oro all'aquila di nero coronata dello stesso.

Escudo de la familia Bellini (Verona)

5 Blasòn de la familia Bellini (Verona)

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 110, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890; e in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. II, pag. 26

D'azzurro all'avambraccio sinistro posto in palo, impugnante una mezzaluna montante d'argento, accompagnato da due gigli d'oro ai lati e da una stella di cinque raggi di argento nel capo.

Compre ahora la investigación heráldica histórica profesional del origen de Su Apellido con el título de nobleza y el escudo de armas.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome