1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Búsqueda apellido

Resultados de la búsqueda:
Brida - dalla Brida - de Brida - Bridda - (Italia) SignoriBridano (Italia) Signori Bridant (France - Carteron) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursBridat (France - Périgord) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursBride (England) Noble family - Knights - LordsBride (England) Noble family - Knights - LordsBridges (England) Noble family - Knights - Lords

Origen del apellido Brida, país de origen: Italia

Nobleza: Signori
Variaciones: dalla Brida - de Brida - Bridda
Rastro heráldico de la familia: Brida
Variaciones: dalla Brida - de Brida - Bridda
Ordene su documento heráldico ahora
Corona de la nobleza Brida
Famiglia originaria di Brosso e propagata in Lombardia e Veneto, appartenente forse al grande consortile di Castellamonte, per l'arma gentilizia che ha comune coi Castellamonte. Si distinse, in tempi recenti, Giuseppe che fu deputato al Parlamento nelle legislature VII, VIII, IX, e X e che morì di colera nel settembre 1867. Gli ultimi investiti di Lessolo, prima dell'abolizione del feudalismo, furono Giovanni Michele, Carlo Giovanni Batista e Paolo Giacinto, che figurano nel Titolario del 1778. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Motto della famiglia: Est mihi pro Domino dextra parata meo. Lo stemma della famiglia ...
... Continuará

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Brida
Variaciones: dalla Brida - de Brida - Bridda

Ordene ahora Su Escudo de Armas
Escudo de la familia Brida

1 Blasòn de la familia Brida

Brida (de, dalla) o Bridda originari del Piemonte. Fonti: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI",Vol. II pag. 184; "Il Patriziato Subalpino" di Antonio Manno, Firenze, 1895-1906.

D'azzurro, a tre monti d'oro, ciascuno caricato di un trifoglio di verde, rovesciato, e sostenente un pappagallo di verde, colla testa rivoltata. Cimiero: Il guerriero con la spada sguainata. Motto: Est mihi pro Domino dextra parata meo.

Compre ahora la investigación heráldica histórica profesional del origen de Su Apellido con el título de nobleza y el escudo de armas.

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome