Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido De Mango, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Nobili
Heráldica de la familia: De Mango
Corona de la nobleza De Mango Si vuole originaria di Castiglia; la tradizione familiare le dà a capostipite un Giacomo, che prese parte alla celebre battaglia combattuta nel 1037 nella valle di Tamara; dice inoltre che un Giovanni, discendente di Giacomo, nel 1195 pugnò valorosamente nella sanguinosa giornata di Alarcos contro i Maomettani e cadde sul campo gridando Por Dios y por el Rey; grido assunto quale divisa dai suoi discendenti. Il Villabianca (Sicilia Nobile, appendice, col. II pag. 233), invece, scrive: "La famiglia è nobilissima; ha sua origine dal re di Persia, e a persuasione di Ajtone re d'Armenia si fece Cristiano l'anni di Christo... Continuará

1258". Comunque è certo che la famiglia godette nobiltà in Napoli nei Seggi di Capuana e di Porto e nella piazza dei Saliti (di tale piazza si vuole che nel 1332, sia stato rappresentante un Cecco, quando re Roberto chiamò tutti i rappresentanti dei Seggi per ovviare ai continui rapimenti di donzelle, che accadevano in quel tempo), ed in Sicilia, nelle città di Monte S. Giuliano e di Palermo. Del ramo passato in Monte S. Giuliano, notiamo un Giovanni giurato di detta città negli anni 1437, 1438, 1440-41; un Niccolò, giudice nel 1416, e tesoriere nel 1451-52; un Francesco dell'ordine dei predicatori, abate di Santa Maria de Jummaris, 1491, vescovo di Ippona nel 1500. (R. Canc. reg. 179, fogl. 128 - Torremuzza. I fasti di Sicilia, vol III fog. 68, ret. fra i MM.ss. della Comunale di Palermo ai segni Qq. H. 180); un Giovan Matteo credenziere della Secrezia 1594; un Giovanni Antonio, che tenne la carica di patrizio per nomina avutane a 6 settembre 1641. Del ramo passato in Palermo si hanno sicure notizie sin dai primi anni del secolo XIV, trovandosi un Niccolò, figlio di Giovanni, che sin dall'anno 1323 era noto cittadino di Palermo (documenti esistenti nell'archivio comunale di detta città); un Giovanni, verso il 1490, era incaricato dal governo di curare l'esazione delle rate del donativo da pagarsi dai comuni di Sicilia; un Giacomo-Antonio, (di Giovanni) nato l 1° aprile 1498, fu regio milite e familiare dell'imperator Carlo V; un Pietro, figlio del precedente, a 29 marzo 1557, otteneva conferma dell'ufficio di credenziere della Porta di Termine in Palermo, fu collettore della gabella del tarì di nuova imposizione nel 1564 e fu anche lui qualificro notaro del vice portulano di Catania (prot.


Comprar un documento heráldico de De Mango

Escudo de la familia: De Mango

Blasòn de la familia

D'azzurro a due bande d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook