Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Di Padova, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Di Padova
Corona de la nobleza Di Padova
Il Vescovo di Padova investito del Comitato, come tutti gli altri Vescovi dell'Alta Italia intorno al mille, ebbe dall'Impero conferme successive di tale dignità. L'esercizio delle funzioni comitali, ostacolato da vicende politiche, in Padova forse più che altrove numerose, si esplicò più che in altra forma con la sopravvivenza di diritto di investitura di feudi decimali che sopravvissero alla signoria Carrarese dopo aver convissuto con essa. La difficoltà stessa di esercitare la funzione comitale su tutto il territorio della primitiva investitura rese necessario in un primo tempo la suddivisione del Comitato stesso in vice Comitati, come avvenne quasi dappertutto, ma... Continuará
questa suddivisione nel territorio Padovano, più che in altri, portò al graduale smembramento del Comitato stesso ed al conseguente assorbimento da parte del Fisco Veneto dei maggiori feudi giurisdizionali. Piove di Sacco fu l'ultimo luogo che il Vescovo ritenne in Giurisdizione e su esso limitò l'uso di quel titolo comitale già riguardante tutto il territorio Padovano. La limitazione, del resto conforme agli usi pur avendo la sua base nelle investiture imperiali, non ebbe in questo caso valore di trasporto di dignità da un luogo in altro come avvenne altrove; qui si trattò di vera limitazione causata dal fatto che la giurisdizione non aveva altro limite se non il territorio Saccense. Caduta anche questa giurisdizione, il Vescovo ritenne il titolo di conte di Piove di Sacco, titolo che, pur avendo la sua base nelle investiture imperiali, è stato sostituito per uso a quello originario di conte di Padova. Il titolo di conte di Piove di Sacco fu portato dai Vescovi padovani ininterrottamente dal 1428. La Mensa Vescovile è iscritta nell'Elenco Ufficiale Italiano col titolo di conte di Piove di Sacco, in persona del Vescovo "pro tempore". Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria della Lombardia. Nei registri dei Terratici di S. Giorgio per l'anno 1459 si legge di Joannes de Padua, conduttore di una casa per la quale doveva l'annuo censo di L. 12. Giacomo fu dei protettori dello spedale degl'Incurabili nel 1500. Pier-Battista e Bartolomeo furono ascritti nei Fieschi nel 1528. Ramo di Bergamo. Di verde, ad un cervo d'oro, coronato di nero.
Comprar un documento heráldico de Di Padova

Escudo de la familia: Di Padova

Blasòn de la familia

D'oro alla croce d'azzurro caricata di cinque stelle ordinate esse pure in croce, d'argento.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook