Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Dinda, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Dinda
Corona de la nobleza Dinda
Originaria di Haarlem, passò poi a Wiesbaden e da lì in Friuli dove il 9.5.1392 fu decorata del titolo di nobile Feudatario Gismano dal Patriarca di Aquileia Giovanni di Moravia. Tale titolo nobiliare risulta da una pratica conservata, presso l'Archivio di Stato di Venezia, risalente all'anno 1816, epoca in cui la famiglia Linda richiese per l'ultima volta la "investitura rinnovativa" della Gismania di Feltrone a titolo di feudo retto, legale e proprio. Filippo, Podestà e Capitano di Treviso nel 1658, l'anno seguente fu Provveditore Generale dell'Istria e in seguito fu Ambasciatore a parecchi Sovrani d'Europa. Lorenzo fu Ambasciatore nel 1668... Continuará

a Ludovico II d'Ungheria e dal 1670 fu Ambasciatore ordinario in Inghilterra. Domenico fu Consigliere alla Canea nel 1691 al tempo della famosa pestilenza, poi provveditore e Castellano a Gratuzzo nel 1700 e Rettore alla Canea nel 1713. Antonio fu Capitano di Sebenico dal 1759 al 1761. Girolamo fu Reggente di Castelnuovo e si rese celebre nei fasti della beneficenza e della pietà. Istituì l'ordine dei Chierici Regolari e dopo morto fu elevato all'onore degli altari. Luca, scrittore, fu segretario della Repubblica Veneta attorno al 1660. Nel 1613 la Casata era aggregata al Consiglio Nobile di Ceneda e Serravalle Veneto, mentre nel 1650 fu investita del Feudo di Cesana con annesso titolo di Nobile. Fin dall'inizio del XVII sec. la Casata risulta ascritta al Consiglio Nobile di Udine e quello di Verona. Da un Decreto Ducale del 1623 del Doge Francesco Contarini si rileva che un Antonio fu creato Cavaliere di S. Marco col dono di una catena d'oro.


Comprar un documento heráldico de Dinda

Escudo de la familia: Dinda

Blasòn de la familia

D'argento, al leone d'azzurro accompagnato da tre bisanti d'oro, due negli angoli del capo e uno in punta.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook