1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido Donadia

Apellido: Donadia

Dossier: 822645
Idioma del texto: Italiano
Nobleza: Nobili - Conti - Cavalieri
Nobles en: Italia


Rastro Heráldico :
Donadia

Comprar

Corona de la nobleza DonadiaAntico casato piacentino, di chiara ed avita virtù, il quale, nel 1817, nella persona di un Giuseppe Antonio, ottenne la nobiltà ereditaria con il titolo di Conte. La presenza del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia Donadia, ci conferma una ancor più avita nobiltà, raggiunta dalla stessa. Motto della famiglia: Pax donum dei. La famiglia levò per arme. D'oro, all'olivo fruttato al naturale; col capo d'azzurro alla colomba d'argento. Altro ramo. Antica famiglia, originaria del Regno di Napoli, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal casato, inoltre, al dir di illustri genealogisti, venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da un'elevata maestria d'armi, di un Filippo Maria, sotto i vessilli di Carlo I d'Angiò, alla battaglia di Benevento, nel febbraio del 1266. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. ...
Continuará

Blasón Donadia

Escudo de la familia Donadia

Escudo de la familia

D'oro all'olivo sradicato e fruttato, il tutto al naturale, col capo d'azzurro alla colomba d'argento.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(Las palabras vuelan, lo escrito queda)
Compra ahora un Documento Heráldico Profesional

Confíe la historia de su apellido a los profesionales de la heráldica

Ver los Pergaminos

Búsqueda apellido

Cómo hacer una investigación heráldica preliminar

Es posible hacer una investigación preliminar en nuestro archivo. Cerca de 100,000 rastros heráldicos, orígenes de apellidos, escudo de armas y blasónes están disponibles sin cargo. Simplemente escriba el apellido deseado en el siguiente formulario y presione enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook