1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Búsqueda apellido

Origen del apellido Efranceschini, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Rastro heráldico de la familia: Efranceschini
Corona de la nobleza Efranceschini Trassero i natali da questa famiglia: Antonio Efranceschini, vescovo di Amelia; Felice Efranceschini, generale dei Minori conventuali e vescovo di Andria; Francesco Efranceschini, vescovo di Civitacastellana ed Orte. La famiglia é iscritta nell'Elenco Ufficiale Italiana coi titoli di nobile di Cascia (mf.) discendenti da Francesco Maria e Scipione (1828), in persona di Francesco, di Stefano, di Francesco Maria e delle figlie Bianca, Stefana, Luigia, Carolina, Olga, Beatrice, Margherita. Altro ramo. Antica famiglia stabilita nel XIV secolo in Gemona, da dove si trapiantava in Udine, al cui Consiglio nobile si trova aggregata fino dal 1570. Con decreto del senato veneto del 14 Mag. 1774 era decorata del titolo comitale. Con sovrane risoluzioni 14 Lug. 1820 e 23 Apr. 1829 ottenne la conferma dell'avita nobiltà e del titolo comitale. Altro ramo. Il Dott. Flaminio Efranceschini fu professore di leggi nell'Università di Padova nel 1580, e quindi Vice-Rettore di quel famoso Ateneo. Della... Continuará
famiglia non si hanno più notizie. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, ormai estinta, originaria di Viterbo. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Vicenza.

Comprar un documento heráldico de Efranceschini

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Efranceschini

Blasòn de la familia

Semipartito troncato; nel primo partito a destra d'oro all'aquila di nero coronata del medesimo posta in banda, ed a sinistra di oro a tre pali di rosso; nel secondo d'azzurro ad un cane passante al naturale portando sul dorso un piccolo vaso di oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook