Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Elbamonte, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni
Heráldica de la familia: Elbamonte
Corona de la nobleza Elbamonte Si è essattamente per l'hostorie ricercato il progenitor di questa famiglia se fosse stato in Sicilia veramente forastiero, over (come vogliono) nostro Siciliano, nondimeno verstigio veruno ne per l'uno, ne per l'altro si è ritrovato; mà ben sì antica, e nobile nei tempi del Vespro Siciliano, ove si vede che la Città di Naro fra gl'altri governatori s'elesse a Leone A.; e negl'anni del Rè Federico iij.vi fiorì Giovanni A. che per il suo valore, e costanza n tutte le sue attioni fù dai Siciliani agnomato Fermo, e ne conseguì per questo da quel Rè la Baronia della Motta, che... Continuará

fù similmente per lui di Fermo chiamata. A costui successe Mutio suo figlio, che non men del padre fù nella militia lodato, ed hebbe confirmata la Baronia dal Rè Martino, e similmente suo figlio Giovanni, che si morì in Sardegna militando a favor del medesimo Rè senz'haver lasciato figliuolo veruno; perilche nella Baronia della Motta, ed in altri suoi effetti gli successe Gio. Giacomo suo nepote figlio del fratello Guglielmo secondogenito del predetto Mutio circa il 1437. Il predetto Guglielmo fù valorosissimo Capitano e militò gloriosamente in serviggio del Rè Alfonso, perilche n'ottenne l'ufficio di mastro di Campo nell'Esercito reale contra Francesi, e finite poscia le guerre hebbe il carico di Governatore della Provincia di Catanzaro, e poi della Puglia; ove honorata fama di gran giustitiero lasciò. Il figlio Gio. Giacomo dunq; come si è detto, conseguì i beni del Zio, è gli successe Giovanni suo figlio, che per esser stato assai pronto a porre le mani all'armi, ed accendere la guerra, fù agnomato Minaguerra, il quale s'investì anche nel 1477. del feudo de' Spadari. costui generò Antonio, e Guglielmo, mà il Guglielmo anzioso della militar gloria, ed imitando i vestigi dell'Avo si diede ai serviggi del Rè Catolico Ferdinando, e sotto il suo gran Capit. Consalvo Ferrante di Cordova, che militava in Italia contra Francesi per l'acquisto de' Regni di Napoli: s'impiegò egli in quello esercitio con molto valore, perilche fù dal Cordova con occhio di segnalato cavaliero mirato, e lo elesse per uno de' dodici cavalieri che furono in quel famoso battimento fra dodici cavalier' Italiani, ed altritanti Francesi nella Cerignola. Di tutti costoro i Siciliani eterno grido di valorosi, ed esperti cavuerrà successe il figlio Gio.


Comprar un documento heráldico de Elbamonte

Escudo de la familia: Elbamonte

Blasòn de la familia

Partito: nel primo d'azzurro alla quercia al naturale sradicata e accostato ai lati del fusto da due stelle di 8 raggi d'oro; nel secondo palato di rosso e d'azzurro di 4 pezzi.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook