1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido Emajorana

Apellido: Emajorana

Dossier: 823690
Idioma del texto: Italiano
Nobleza: Marchesi
Nobles en: Italia


Rastro Heráldico :
Emajorana

Comprar

Corona de la nobleza EmajoranaSi vuole che la Casata sia stata nobile nel Regno di Napoli fono dal XII secolo e che sia passata dalla Calabria in Sicilia. Nell'isola si diramò nelle città di Monte S. Giuliano, Marsala, Messina, Palermo, Catania godendo ovunque nobiltà. Giovanni venne creato regio milite da Re Pietro II d'Aragona e fondò nel 1335 la Chiesa di S. Caterina in Monte S. Giuliano. Fabrizio fu Senatore di Messina nel 1595. Pietro, nato nel 1649, fu giudice delle Appellazioni in Palermo nel 1674. Paolo fu Senatore di Messina nel 1667. Francesco, figlio di Giovan Vito, fu barone di Villadimare per investitura del 1 febbraio 1674. Pietro venne in possesso del titolo di Marchese di Leonvago nel 1751. Michele fu Deputato al Parlamento Siciliano nel 1812. Altro ramo. Nobile famiglia, come rilevasi dal Villabianca, ove commendansi un Giovan- Vito M. investito della baronia di Villadimare 1640, un Pietro giudice delle appellazioni 1694; ...
Continuará

Blasón Emajorana

Escudo de la familia Emajorana

Escudo de la familia

Inquartato: nel primo e quarto di rosso alla torre d'oro aperta del campo e finestrata di 2 pezzi di nero; nel secondo e terzo d'oro all'alabarda astata al naturale.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(Las palabras vuelan, lo escrito queda)
Compra ahora un Documento Heráldico Profesional

Estamos haciendo el mayor archivo digital mundial de escudos de armas
Asegúrate de que tu familia estará en él

Ver los Pergaminos

Búsqueda apellido

Cómo hacer una investigación heráldica preliminar

Es posible hacer una investigación preliminar en nuestro archivo. Cerca de 100,000 rastros heráldicos, orígenes de apellidos, escudo de armas y blasónes están disponibles sin cargo. Simplemente escriba el apellido deseado en el siguiente formulario y presione enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook