Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido

Origen del apellido Filomarino, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi - Principi
Rastro heráldico de la familia: Filomarino
Corona de la nobleza Filomarino
Famiglia originaria, come è tradizione, da Marino, Console della Repubblica Napolitana nel X secolo, i cui figluoli furono detti Fili-Marino. Questa famiglia ottenne feudi al tempo di Re Manfredi: e nel 1260 Jacopo seniore e Juniore, con altri feudatari del Regno seguirono il detto Re nell'impresa di Roma; e dopo furono al seguito di Carlo d'Angiò. Nel 1102 Stefano fu Vescovo di Taranto; e nel 1240 Marino fu Arcivescovo di Taranto; e nel 1240 Marino fu Arcivescovo di Capua. (V. Aldimari, op. cit., pag. 292). Fra le più chiare ed illustri del Patriziato Napolitano, del Seggio di Capuana, fu insignita dell'Ordine del Toson d'Oro e del Granducato di Spagna. Per concessione di Re Roberto d'Angiò, Roffredo usò i gigli di Francia nello scudo, ed il suo ramo fu detto Filomarino dei Gigli; mentre il ramo primogenito era detto Filomarino delle Bande. Il ramo dei Gigli si estinse in Andrea, Maggiordomo... Continuará
di settimana, e Gentiluomo di Camera di entrata di Re Ferdinando IV di Borbone. I Filomarino Duchi di Cutrofiano e Principi di Squinzano si estinsero in due donne: la prima: Marianna, sposata con Ascanio, Duca della Torre, ucciso dal popolo napoletano nel 1799; la seconda sposata con un Caracciolo di Santo Buono. Nei Filomarino di Cutrofiano si estinse il ramo primogenito dei di Costanzo di Colle D'Anchise (v. famiglia di Costanzo, Appendice parte I). Il ramo primogenito dei Filomarino si estinse nella famiglia Perrelli Tomacelli, per il matrimonio avvenuto l'11 dicembre 1836 di Teresa Filomarino con Domenico Perrelli Tomacelli Duca di Monasterace (V. Encicl., Vol. V, pag. 266- Perelli Tomacelli Filomarino). I De Angelis, Principi di Bitetto e di Mesagne, si estinsero nella famiglia Pappacoda, Principi di Triggiano e Marchesi di Capurso che a sua volta si estinse in Anna Pappacoda, moglie del Principe della Rocca, Gio. Battista Filomarino. I Filomarino furono ricevuti nel S. M. O. di Malta dal 1517 come quarto della famiglia Caracciolo (Arch. Ord. Malta 4222); l'1 settembre 1571, col Cavaliere Gio. Vincenzo; e nel 1655 col Cavaliere Scipione Francesco (Arch. Stato Napoli, vol. III pr. di Napoli). Il Filamondo a pag. 228 della parte I nella sua opera "Genio Bellicoso di Napoli" ricorda un Cavaliere di questa casa, a nome Francesco, che prese parte alla guerra di Candia n Gran Protonotario e Gran Cancelliere del Regno.

Comprar un documento heráldico de Filomarino

Para obtener más información o pregunta, por favor no dude contáctenos:

Escudo de la familia: Filomarino

Escudo de la familia Filomarino

1 Blasòn de la familia Filomarino

Di verde, a tre bande di azzurro, bordate d'argento.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook