1. Home
  2. Búsqueda apellido
  3. Resultados de la búsqueda
  4. Origen del apellido Gambicurti

Apellido: Gambicurti

Dossier: 7417
Idioma del texto: Italiano
Nobleza: Nobili
Nobles en: Italia


Vista previa heráldica y genealógica de la familia :
Gambicurti

Comprar

Corona de la nobleza GambicurtiAntica e nobile famiglia originaria di Verona. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Le famiglie forastiere, le quali dopo il 1420 vennero ad abitare in Verona, e che, avendo possedimenti in città o nel territorio, faceansi inscrivere nel campione dell'estimo, quantunque molte tra loro fossero d'origine illustre, pure salvo qualche caso non venivano aggregate al Nobile Consiglio se non dopo un mezzo secolo ed altre dopo cent'anni, e fin dugento, ed anche più. Quelle che fossero state nobili, appena erano ammesse al Consiglio, divenivano tali. Ma non è da credere che tutte abbiano acquistato la nobiltà nell'anno, in cui cominciarono ad appartenergli; parecchie di loro erano eran già nobili prima dell'esserci ascritte. Lo stemma della famiglia Gambicurti è: Di rosso, a due bande d'argento caricate ciascuna d'una bilancia d'oro posta nel ...
Continuará

Blasón Gambicurti

Escudo de la familia Gambicurti

1 Escudo de la familia Gambicurti

Di rosso, a due bande d'argento caricate ciascuna d'una bilancia d'oro posta nel senso della banda.

Comprar
Verba Volant, Scripta Manent
(Las palabras vuelan, lo escrito queda)
Compra ahora un Documento Heráldico Profesional

No hay futuro sin pasado
Asegúrate de que tu apellido pase a la Historia

Ver los Pergaminos

Búsqueda apellido

Cómo hacer una investigación heráldica preliminar

Es posible hacer una investigación preliminar en nuestro archivo. Cerca de 100,000 rastros heráldicos, orígenes de apellidos, escudo de armas y blasónes están disponibles sin cargo. Simplemente escriba el apellido deseado en el siguiente formulario y presione enter.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook